Statistiche

I minuti finali il regno dell’Inter, i numeri di questo inizio di stagione

Numeri confortanti quelli dell’Inter in queste prime sei giornate. Laddove non si vedono le difficoltà del gioco ci si può consolare con le statistiche, che però in alcuni aspetti tradiscono un calo e certe tendenze al ribasso, come vedremo. Sono comunque numeri importanti, per una squadra che sopratutto subìsce pochissimi gol, nessuno in casa. Il dato più interessante è però quello dei gol negli ultimi tredici minuti di gioco, segno di risorse e una voglia maggiore rispetto al passato. Ma vediamo le statistiche principali di queste prime sei giornate –

Cinque vittorie e un pareggio. Questo il primo bilancio stagionale per la squadra di Spalletti, che ha subìto appena due gol e ne ha segnati 12. Solo Dzeko e Verdi hanno trafitto Handanovic, mentre è di Icardi la metà dei gol fatti, a cui si aggiungono i tre gol di Perisic e la singola di Vecino, Skriniar e D’Ambrosio. Si conferma lo scarso apporto di gol dal centrocampo, come l’anno scorso, mentre la nota lieta sono i due gol dalla difesa. Come sapete, queste sei partite hanno fruttato il terzo posto in classifica, con solo Juve e Napoli a fare meglio, ma è presto per esaltarsi, per una serie di motivi che però qui non affrontiamo, occupandoci in questo articolo solo di numeri. Dei 12 gol fatti, sette sono su azione, tre su rigore e due sugli sviluppi di calcio d’angolo. C’è una particolarità, l’Inter va a segno tre volte sia alla prima che alla seconda giornata, poi alla terza e alla quarta segna due gol e alla quinta e alla sesta solo uno. 3,3,2,2,1,1. C’è un calo quindi nella prolificità, che si spera venga interrotto domenica prossima a Benevento. Sicuramente in correlazione c’è il fatto che Icardi non segna su azione dalla seconda giornata, mentre la squadra non segna su azione da 180 minuti. Ma la capacità più importante ed anche eclatante è sicuramente quella di andare a segno dal 77′ in poi: Sono ben otto (su dodici) i gol segnati da questo minuto in poi, tanto che se le partite finissero al 76′ l’Inter avrebbe solo nove punti, ma giustamente le partite finiscono al 90′ e oltre, quindi l’Inter di punti ne ha 16, conquistandone ben sette nei minuti finali. Questa tendenza si è ulteriormente acuita nelle ultime tre partite, quando sono arrivati cinque punti nel finale.

Ma confrontiamo infine gli ultimi tre inizi di stagione: L’anno scorso l’Inter fece solo undici punti nelle prime sei giornate, cinque in meno di quest’anno, segnando appena otto gol e subendone sei, mentre due stagioni fa con Mancini in panchina fece 15 punti con cinque vittorie consecutive e una sconfitta con la Fiorentina alla sesta, segnando appena sette gol e subendone cinque.

Tags: ,