Calcio estero

It’s Sir Ranieri

leicester-ranieri-2Il campionato di Premier League ha già trovato il vincitore con due giornate di anticipo. Il Leicester ha conquistato il titolo e tutti parlano della squadra, dei giocatori, di Ranieri. Ormai si assistono solo a scene di giubilo, di trionfo, di esaltazione, condite poi da tanto entusiasmo, ma anche da tanta retorica in tutto il mondo. Scegliamo allora due episodi tra le tante celebrazioni che danno l’idea di quante emozioni ha mobilitato un successo do tali proporzioni. Il sito superscommesse.it ha raggiunto l’apice avendo lanciato una petizione perché Elisabetta II, Regina d’Inghilterra, nomini Claudio Ranieri baronetto, ossia, Sir Ranieri. In poche ore sono già oltre 6000 le persone che hanno firmato la petizione alla Regina e tutto è appena iniziato. Questo il testo, “Sarebbe sicuramente una celebrazione fantastica se la Regina d’Inghilterra accettasse l’invito di migliaia di persone dall’Italia e da tutto il mondo di nominare ufficialmente ‘Sir’ mister Claudio Ranieri” , auguri da parte nostra. Ma non è finita, perché Ranieri è ormai consacrato come colui che ha fatto un miracolo e allora lui stesso sembra aver deciso di portare in pellegrinaggio al santuario di Santa Rita da Cascia in Umbria, tra pochi giorni, tutta la squadra, come in una specie di viaggio premio. Sembra persino che Ranieri porterà in ritiro estivo la squadra a Cascia, precisamente a Roccaporena. Per finire questo tour italiano, lunedì 9 maggio Ranieri sarà a Roma nel salone d’onore del Coni per ritirare il premio nazionale “Enzo Bearzot” con il patrocinio della FIGC. Amen.