News

Mancini: “non era mio compito portare Kovacic al cinema”

mancini sorride in confDopo la sfuriata di due settimane fa, Mancini riprende il suo aplomb e il clima è rilassato nella conferenza di oggi. Al mancio viene chiesto anche cosa ne pensa delle parole di Kovacic, che lo aveva accusato di averlo mandato via dall’Inter. Mancini è tranquillo, “rispetto la sua opinione”, ma ci tiene a precisare che “non l’ho mai portato al cinema o al ristorante, ma non era mio compito, ho sempre cercato di insegnarli che non basta il talento, ma lui può diventare uno dei più grandi giocatori al mondo”. Il tema delle settimana è poi se quella di domani sarà già l’ultima spiaggia per la Juve, dopo le dichiarazioni di tanti protagonisti nei giorni scorsi, Mancini è più cauto, “sicuramente sarebbe difficile per loro, anche perchè andrebbero sotto a tante squadre più attrezzate di noi, ma possono sempre recuperare”. Poi si lascia sfuggire, “non è decisiva domani, possiamo perdere e poi vincere lo scudetto.”