Mondo Inter

In quarantamila contro l’ultima in classifica, striscioni per l’Abruzzo

inter-pescara striscione abruzzoPer la gara contro l’ultima in classifica, a temperature intorno agli zero gradi, San Siro accoglie quarantamila tifosi nerazzurri. Non ci sono pari tra le tifoserie in Italia. I tifosi si assiepano nei primi due anelli, rimane chiuso il terzo anello, ad eccezione del settore ospiti, dove presenziano 300 encomiabili tifosi abruzzesi. Il settore verde fa la parte del leone, ma si riempie bene anche l’arancio e il primo blu, qualche vuoto nel rosso e nel secondo blu. Boys e Banda Bagaj nelle due curve rincuorano le vittime abruzzesi dei giorni scorsi, ma c’è anche uno striscione per Alessandro nell’angolo del secondo blu, mentre qualche imbecille in tribuna d’onore arancio le insulta durante la partita per “vendicare” un fallo su Gabigol, a conferma che a volte gli ultras non sono la parte peggiore del tifo. Il tifo della nord è costante, ma nella ripresa, a partita chiusa, ci si dedica più ai rivali bianconeri in vista della trasferta di Torino. Immancabile lo sbandieramento dell’Inter club Templari, che ormai copre tutto il primo arancio. Prossimo appuntamento a San Siro martedì contro la Lazio per la Coppa Italia.

Foto CalcioInter.net: I Boys rincuorano gli abruzzesi.