Mazzarri e gli obbiettivi pseudoprecisi

mazzarri pinzolo 2014“Il calcio oggi non si può solo guardare il risultato sportivo, ma in relazione agli investimenti e a quello che si può fare al livello economico. I giocatori di questa rosa senza offesa non hanno vinto nulla. In Piazza del Duomo i tifosi mi chiedevano l’europa league non di più. La gente che la ragiona in un certo modo (sic) sa valutare le cose, s’è iniziato un ciclo, la rosa è cambiata, in ogni reparto aziendale abbiamo fatto bene in base a certi parametri che ci siamo dati, è iniziato bene, stiamo andando bene, poi ci aggiorneremo, di volta in volta potremo parlare di obiettivi precisi o pseudoprecisi (sic), dipende dal calendario, si inizia, si fa tante cose, c’è stato il mondiale, c’è l’ambientamento, ci sono tante cose, è iniziato un ciclo, l’importante è avere le idee chiare”.

Walter Mazzarri, 23 settembre 2014, Allenatore dell’Inter, contratto 3,7 milioni, scadenza 2016.

Ognuno è libero di farsi una sua opinione, non c’è bisogno di commenti.

9 thoughts on “Mazzarri e gli obbiettivi pseudoprecisi

  1. i giocatori della rosa non hanno vinto nulla?

    Dodo: 3 campionato mineiro, 1 campionato paulista, 1 coppa libertadores, 1 mondiale under 17.

    Juan: 1 campionato Gaucho, 1 colpa libertadores, 1 recopa sudamericana, 1 mondiale under 20, 1 argento olimpiadi di Londra.

    Jonathan (!): 3 campionati mineiro, 1 campionato poaulista, 1 coppa libertadores.

    Andreolli: 2 coppe Italia, 3 supercoppe, 2 scudetti.

    Osvaldo: campionato di Serie B, 1 scudetto appena vinto con la Juve.

    Palacio: 3 campionati argentini, 1 coppa libertadres, 3 recopa sudamericana, 1 coppa sudamericana. Icardi, 1 titolo di capocannoniere campionato primavera.

    Kovacic, 2 campionati croati, 2 coppe di Croazia, 1 supercoppa d Croazia.

    Guarin: 2 campionati portoghesi, 3 coppe del Portogallo, 3 supercoppe de Portogallo, 1 Europa league.

    Mi fermo qui… Volevo solo dimostrare che tutta la rosa dell’Inter in un modo o nell’altro ha concluso qualcosa prima di venire all’Inter… chiunque ha raggiunto qualcosa.. pure i primavera hanno vinto dei campionati primavera… la realtà è che quello che non ha che non ha vinto niente -rullo di tamburi- è proprio lui, Mazzarri! Raga, pure Alvaro Pereiraha vinto più di lui… Pereira Supercoppa Europea, Europa League, titoli nazionali…. è la realtà…

  2. Thohir ha detto che la società e la squadra sono sotto pressione, e alla luce di questo mazzarri sta facendo bene,, la pressione di cui parla penso derivi dal fatto che l’Inter sta vivendo una fase deliucata, di transizione totale.. magari si separano appena questa fase di transizione sarà finita,, cmq per quanto poco mi piaccia mazzarri, e per quanto poco mi stia simpatico, se fosse cosi sarebbe una cose brutta e poco elegante… su un allenatore ci punti o non ci punti a prescindere dalla situazione..

    1. è qui l’errore! Il prossimo allenatore dovrà ripartire da zero con un nuovo modulo e una nuova impostazione di gioco e cancellare completamente il lavoro
      (si fa per dire…) di Piangiarri. Era meglio partire con un progetto chiaro e con un allenatore che abbia una moderna visione del calcio e poi sviluppare il progetto nel tempo.

Lascia un commento