Le pagelle di Inter-Fiorentina 0-1

palacio firentiunaHandanovic 5 Forse distratto dalle voci di mercato, sbaglia due interventi in uscita, uno costa il gol.

Campagnaro 5,5 In evidente difficoltà come terzino, meglio come centrale, ma non commette errori gravi.

Vidic 6 Alterna buoni interventi ad affanni, nel dubbio commette fallo.

Jesus 5 Babacar gli prende il tempo più volte nel primo tempo, decisamente a disagio come terzino sinistro nel secondo.

Santon 6,5 Solito buon lavoro in fase propositiva, perde il passo a volte in fase difensiva con Tomovic, non con Diamanti.

Guarin 7 Giocate al livello di Pogba nel primo tempo, poi Mancini inspiegabilmente lo toglie dal centrodestra per trasferirlo sul centrosinistra e si perde, fino a una fantastica giocata finale, che non porta però al pareggio.

icardi fiorentinaMedel 5,5 Il gioco di Montella gli crea molti problemi, sbaglia nell’azione del gol.

Brozovic 5,5 Parte bene dando profondità alla squadra, invertita la posizione con Guarin non trova più la giostra.

Kovacic 4,5 Solo un tacco smarcante ad inizio gara, il resto a cercare (ma la cerca?) la posizione giusta.

Podolski 3 Grottesco quando calciando un corner colpisce la bandierina al posto della palla, irritante quando esce dal campo camminando con la squadra in svantaggio.

Icardi 5 Molle, fallisce due grandi occasioni.

Shaqiri 6,5 Il suo ingresso cambia la partita, va a giocare sul centrodestra continuando ad inserirsi in area, l’opposto di Kovacic.

Palacio 5 Un Palacio inedito, in versione egoista, ignora Icardi solo in area.

D’ambrosio 6,5 Entra subito bene in partita.

3 thoughts on “Le pagelle di Inter-Fiorentina 0-1

  1. Mancini voto 3! Non ne ha azzeccata una! Al posto di Podolski poteva mettere tranquillamente in campo un giocatore qualsiasi di lega pro che faceva meglio del tedesco (la scena comica di calciare la bandierina del corner al posto del pallone mi ricordo di averla fatta quando giocavo nei pulcini). Poi è passato al 4-2-3-1 con Brozovic esterno destro… Mah!
    Kovacic oggetto misterioso… Lasciare fuori Shaqiri in questa partita non mi è sembrata una grande idea!
    E non è che la viola abbia fatto niente di particolare… Punti pesantissimi persi stasera per colpa delle scelte cervellotiche di Mancini. Adesso dobbiamo fare la corsa sulla Samp e sul sesto posto che dovrebbe comunque dare accesso ai preliminari di Europa League.

  2. Purtroppo mi tocca dire che juan ha limiti pazzeschi e se poi invece di crossare si mette a tirare in porta e diventa presuntuoso…siamo a posto! Podolski,venuto in Italia per particolari affari che ha in milano(me lo dice chi ha più informazioni di me),e’ al di sotto dei suoi standard pur non essendo mai stato un campione; palacio e’ un ex giocatore(almeno lo scorso anno era uno da Genoa)e ze icardi avesse fatto ciò che ha fatto lui? Ahhh cosa avrebbero detto tutti….! Medel gode di buona stampa e viene sempre salvato o comunque mai viene detto che non e’ vero che corre come si dice e che si abbassa non facendo mai salire la squadra senza contare i grossi limiti tecnici! Kovacic e’ il mio prediletto….ma come fa a gicocare così? Col suo talento…deve spaccare il mondo!!! Confido nel mancio! Handanovic e’ solo un discreto portiere,nulla più,che pero’ a volte non si muove e nelle uscite e’ disastroso! Per noi interisti quest’anno va visto come preparazione per il prossimo….ahimè senza champions non potremo prender grossi giocatori…d’altronde i punti che mancano sono quelli con Cagliari in casa,Parma e Verona…e udinese! Tuttavia non meritavamo di perder e la Fiorentina ha avuto un bel fattore c….

  3. D’accordissimo sul 3 a Podolski: un altro che all’inizio si era presentato facendoci pistolotti sul nostro calcio. A testimonianza dei tanti clichè che abbondano in Europa, non sempre giusti, nei nostri confronti. Comunque, io credo che gli sbagli di Mancini siano dovuti ad un inderogabile impegno verso giocatori che non potevano non essere impiegati. Kovacic che per molti è considerato un talento (anche per me), ricorda un po’ Scifo; a Cagliari che ha fatto anche il polemico, non si poteva non schierarlo nel momento in cui era stato impiegato col Celtic per pochi minuti pensando proprio alla Fiorentina; lo stesso dicasi per Podolski, considerato che non puo’ essere impiegato in El, avrebbe dovuto dare un contributo ben superiore; Brozovic, ha giocato male anche lui, ma le responsabilità ricadono su Kovacic in cui gli ha occupato spazi limitando manovre positive di gioco che in altre partite abbiamo visto insieme a Guarin; Campagnaro non mi sento di affligerlo, data l’età sta dando più di quello che ha, considerando che sta giocando 2 partite a settimana; Handanovic ho sempre detto che è lento, e lo ha capito anche Mancini; se lo ha fatto giocare è stato solamente per non far scadere la valutazione. A giugno andrà via: Carrizo non si sarebbe mosso in ritardo su quel pallone.Vidic, anche lui senza infamia e senza lode: nel marasma. Santon, anche se ha accusato stanchezza, dimostra di esserci: essere ritornato a Milano gli sta giovando oltremodo: un ragazzo decisamente in gamba.Ottimo D’Ambrosio: credo che il futuro sia sempre più suo. Juan e Medel poco lucidi, probabilmente stanchi. Guarin sempre di più un mostro. Sembra quasi che predichi nel deserto. E’ trascinante, ficcante, non molla ogni pallone, ha dato delle palle-goal notevoli…anche dal centrosinistra, anche se meno congeniale, ha fatto alcune giocate doppiando gli avversari che sono uno spettacolo; quel volpone di Conte ci aveva visto giusto: sostituire Pogba con Guarin a quattro soldi. Mi rallegro sempre di più con me stesso per aver contestato l’operazione a suo tempo. Icardi dall’enorme talento, mi ha un po’ deluso: è come se non fosse ben determinato, forse un’impressione sbagliata la mia…boh…ma non lo visto con la baionetta tra i denti. Con Palacio sono arrabbiatissimo: bastava dare la palla a Icardi e solo l’apocalisse avrebbe potuto evitare il goal. Ma detto tutto cio’, bisogna dire che non meritavamo di perdere; e non per essere piangioni, ma il rigore su Icardi mi è sembrato sacrosanto. Comunque, potrei anche sbagliare. Su Mancini, alcuni errori li sta facendo; si è troppo inglesizzato, si sbrighi a ritrovare il concetto massimo della tattica. Vedere Ventura, l’allenatore italiano che sta strabiliando. Ma siccome non è stupido, mi auguro che non perdi troppo tempo nel tagliare rami secchi. Non è più tempo di diplomazia. Chi è dentro è dentro e ch è fuori resti fuori. A Napoli mi aspetto una gran partita.

Lascia un commento