News

Mancini verso la buonauscita?

Zhang-Thohir-Moratti-Zanetti-Mancini

La guerra fredda tra Mancini e la società potrebbe volgere al termine nelle prossime ore. Mancini non vuole rassegnare le dimissioni e cerca una buona uscita, i cinesi non lo vogliono esonerare e potrebbero accontentarlo. I dirigenti hanno da tempo deciso di fare a meno di Mancini e in questi mesi lo hanno rosolato a fuoco lento per indurlo alle dimissioni, senza riuscirci: dalle quasi quotidiane interviste di Zanetti in favore di Simeone, al totale isolamento del tecnico, con un solo incontro tra i cinesi e Mancini in due mesi, passando per il non accontentarlo in nemmeno una richiesta di mercato (Ansaldi invece di Zabaleta, niente Tourè, Gabbiadini e Candreva). Una situazione penosa, a completo svantaggio del bene dell’Inter, tutto per risparmiare cinque milioni, l’equivalente di un anno di ingaggio dell’allenatore. Come se non bastasse sembra non esserci nemmeno pronto un sostituto, con Thohir che spinge per De Boer e Zanetti manco a dirlo per l’argentino Bielsa. Comunque vada a finire i cinesi stanno facendo la figura dei pitocchi e nessuno ne esce bene.