Mancini: “A gennaio non vogliamo cambiare nulla”

mancini trofeo berlsuconi

Squadra che vince non si cambia. Anzi no, Mancini ogni domenica cambia formazione, ma anche anzi sì, perchè nel mercato di gennaio il tecnico sembra non voler cambiare nulla: “Non abbiamo intenzione di spostare nulla, non abbiamo intenzione di cedere Guarin e Brozovic, Murillo è appena arrivato. A meno che qualcuno non ci chieda di essere ceduto per giocare di più, noi rimarremo così”. Possibile pretattica di mercato, ma anche volontà di non privarsi di nessun pezzo importante, ben sapendo che la regola di Thohir dice che se si vuole fare un acquisto importante bisogna finanziarlo con una cessione importante. Tra gli scontenti che chiederanno molto probabilmente di essere ceduti ci sono Ranocchia e Montoya, mentre Santon e Vidic potrebbero voler giocarsi le loro carte nel girone di ritorno.

1 thought on “Mancini: “A gennaio non vogliamo cambiare nulla”

  1. Speriamo. L’ultima grande Inter aveva quasi sempre gli stessi giocatori coi quali i tifosi sono praticamente cresciuti. Toldo, Zanetti, Cambiasso, Samuel, Materazzi, Cordoba, eccetera. Stesso discorso per il Milan, stesso per la Juve. Le grandi squadre sono quelle che durano nel tempo e inseriscono giocatori con l’obbiettivo che durino nel tempo. Questa compra-vendita micidiale che vediamo, e che assurdamente esaltiamo, serve a non andare da nessuna parte…

Lascia un commento