Pagelle

Le pagelle di Roma-Inter 2-1

dzeko_joaomario_thumb400x275Handanovic 8 Partita da leone dei pali, questa sera ha il diritto di arrabbiarsi con i suoi compagni di reparto. Le sue parate sono sangue vivo nella partita dell’Inter.

Ansaldi 6 Non demerita, ma soffre Perotti alla lunga, calando nettamente nella ripresa. D’altra parte si sapeva che non ha i 90 minuti.

Miranda 6 Grande duello a tutto campo con Dzeko, ma l’attaccante è in forma strepitosa e qualcosa gli si deve concedere.

Murillo 5 Ancora un gol subìto dove un suo errore è determinante, si perde Dzeko, ma è con Salah che va tremendamente in sofferenza.

Santon 5,5 Primo tempo da cosa ci faccio io qua? Nella ripresa quando i ritmi calano e sopratutto viene trasferito a destra, fascia a lui più congeniale, si prende qualche rivincita.

Medel 5,5 Mare agitato nel primo tempo in mezzo al campo, sembra uno che vuole svuotare l’oceano con un cucchiaino.

Candreva 5,5 Fornisce il solito gran numero di cross, ma inizia a preoccupare la sua astinenza dal gol, fatica a inquadrare la porta e quando ci riesce trova una super parata del portiere giallorosso.

Joao Mario 5 Caricato di responsabilità eccessive, accolto come il salvatore della patria con paragoni assurdi (Xavi, Seedorf), incappa in una serata no, in condizioni fisiche precarie non ne azzecca una tecnicamente, perde il duello con Strootman e appare spaesato tatticamente. Ma rimane un elemento utile per il futuro, se in forma.

Banega 7 Di gran lunga il più pericoloso dei suoi, De Rossi lo contiene nella prima parte di gara, ma lui esce alla distanza, con giocate in verticale e il gol del momentaneo pareggio. Peccato per qualche pausa e per come dorme quando Manolas gli passa alle spalle e va a segnare il 2-1, ma non è l’unico a dormire in quel frangente.

Perisic 5,5 Poteva essere la sua partita, c’erano tutte le caratteristiche, invece si vede poco, mentre Bruno Peres dall’altra parte è devastante. Nell’ultima azione assurdo non servire Icardi.

Icardi 5,5 Delizioso l’assist per Banega, ma per il resto è annullato da Fazio.

Gnoukouri 5,5 Gioca con intelligenza nell’azione del gol, ma per il resto non ha ancora i tempi partita, deve crescere. Sbaglia un rigore in corsa mandando la palla alle stelle.

Nagatomo 6 Dimostra di potere essere ancora utile alla causa, è l’unico terzino di spinta in rosa.

Jovetic 6 Non incide, ma partecipa all’assalto finale con concretezza e senza finezze fuori luogo. Suo però il fallo che porta al gol del 2-1, fallo sciocco, ma in quelle situazioni gli attaccanti fanno sempre falli sciocchi.