Le pagelle di Inter-Torino 1-2

FC Internazionale Milano and Torino FC - Serie AHandanovic 6 Nel primo tempo è attento sulle uscite, non subendo tiri in porta, apre la ripresa con una gran parata su Belotti, può poco sui due gol.

Santon 4,5 Inizia la gara con un paio di buoni spunti e partecipa all’azione del gol, ma per il resto perde nettamente il duello con Obi e sopratutto con Molinaro, non solo nell’azione del gol dove prima gli dà campo e poi non lo chiude, ma anche in tante altre circostanze dove l’astuzia e l’esperienza del granata lo fanno secco. Gioca troppo educato e ingenuo.

Miranda 4 Nel primo tempo è libero da compiti difensivi e può permettersi d’impostare fino alla metà campo avversaria, prende però un primo giallo ingenuo che costerà caro. Nella ripresa quando il Torino inizia ad attaccare sono dolori, prima non legge il taglio di Belotti, ma Handanovic lo salva, poi marca male maxi Lopez nell’azione del gol e poi si fa cacciare per un intervento scomposto ancora su Belotti.

Jesus 5 Nel primo tempo deve curare solo qualche pallone lungo in posizione di vantaggio, ma rischia più volte di farsi rimontare da Belotti, nella ripresa perde tutti gli uno contro uno.

Nagatomo 5,5 Benassi lo scherma costantemente, ma lui è troppo timido e rinunciatario. Inizia meglio la ripresa saltando Peres e giocando più aggressivo, ma viene cacciato ingiustamente per un fallo non commesso.

Medel 5,5 Uno dei pochi mentalmente presenti, lascia a Brozovic e Miranda l’impostazione del gioco e può dedicarsi quasi esclusivamente alla fase difensiva, ma nella ripresa soffre la velocità di Baselli, che gli va via nell’azione del rigore.

Brozovic 4,5 Gioca bene nei primi 25 minuti, poi si siede totalmente prendendosi una lunga pausa fino al secondo tempo, quando sbaglia tutto quello che si può umanamente sbagliare e oltre.

Ljajic 5 Ennesima partita di gran movimento, ma non si ricorda un dribbling, un passaggio illuminante.

Palacio 6 Uno dei pochi positivi, pur senza far nulla di eccezionale, ma tante giocate utili e pressing incessante su Vives.

Perisic 5 L’affiatata catena Nagatomo-Perisic s’inceppa sul più bello, Bruno Peres lo frena costantemente, poi nella ripresa è lui a perdere lucidità e a sbagliare la giocata anche quando riesce ad andar via.

Icardi 6 L’unico pericoloso, prima segna il rigore, poi impegna Padelli di testa. Riceve pochissimo, ma soffre la fisicità dei difensori granata.

Murillo 6 Entra a partita compromessa, cerca di tenere in piedi la baracca.

Biabiany 6 Tre suoi spunti sulla fascia sono una delle poche cose positive della serata.

Eder sv 

2 thoughts on “Le pagelle di Inter-Torino 1-2

  1. Partita che è stata lo specchio di questa ennesima stagione fallimentare! Secondo tempo vergognoso, Mancini sarebbe da esonerare dopo i disastri che ha combinato anche stasera!
    Dopo la sosta delle nazionali è sempre meglio stare un pò più prudenti (vedasi anche il Barcellona ieri sera) e mettere in campo giocatori freschi, invece il secondo tempo siamo andati completamente allo sbaraglio!
    Ennesimo cambio di terzini con un Santon improponibile! Ljajic messo sulla fascia destra quando lui si esprime meglio a sinistra o al centro! Dopo il gol del pareggio del Toro urla a Ljajic “è colpa tua”! Un allenatore vero lo leva dal campo prima o non lo schiera proprio in quella posizione! Icardi non mi fa impazzire ma in una partita del genere non si toglie mai visto le probabili mischie in area di rigore e anche perchè stava facendo una buona partita!
    Scelte assolutamente sciagurate da parte di un presunto grande allenatore che sarebbe proprio ora che togliesse il disturbo! Ormai non è più difendibile! Mancano sette partite e possiamo già andare tutti al mare… sono stufo di continuare a vedere campionati in cui l’inter arriva, quando gli va bene, quinta!
    Mancini è il tecnico più pagato della serie A! Per fare cosa, per arrivare quinto come Piagnarri?? E’ ora di finirla di difendere questo allenatore!
    Con le sue scelte incomprensibili ha tolto sicurezza a tutta la squadra! Invece di migliorare col tempo, da gennaio siamo completamente crollati!
    Adesso ci vuole un progetto serio con un grande allenatore straniero! Qualche giocatore buono c’è! Manca una guida tecnica solida e sicura! Thohir deve darsi una mossa!!

  2. Inizio ad avere dubbi seri su mancini,io continuo a pensare che con un 4-3-3 o 4-3-2-1 saremmo più coperti…all’inizio prendevamo pochi gol perché a centrocampo eravamo coperti. Pero’ mi chiedo: come si fa ad arbitrare l’Inter così? Ragazzi ieri eravamo 1-1 in 10 contro 11…l’arbitro ha deciso la partita! Come fanno i giocatori a non metterci l’anima ? Io li avrei appesi al muro ieri,come mille altre volte! Ha davvero senso cambiare l’allenatore sempre? Ne sono passati una decina…e’ davvero colpa loro? Cambio allenatore se milgioro , altrimenti non ha senso! Non lo so,sicuramente già da questa estate vedremo qualcosa …perché un presidente che vuole vincere ne prende 2-3 senza vendere i migliori altiementi fai come la roma che ogni anno vende il milgiore e infatti da 3 anni e’ sempre li Senza vincere. No so che dire ormai ,ieri mi aspettavo una vittoria….

Lascia un commento