Le pagelle di Atalanta-Inter 1-1

murillo monachelloHandanovic 8,5 Ha raggiunto un livello superiore, è un pulmann davanti alla porta, migliore in campo per distacco, oggi quattro parate decisive e si dimostra anche regista quando innesca un contropiede con le mani.

D’ambrosio 6 Gomez lo mette in difficoltà, lui se la cava con qualche fallo di mestiere. Bene come difensore centrale.

Miranda 6 Gli attaccanti stanno alla larga da lui, che comunque riesce a farsi sentire, essenziale nel finale a evitare i contropiedi atalantini con la squadra sbilanciata in avanti.

Murillo 4 Pessima prova, male sin dall’inizio, poi l’autogol lo manda in confusione e vive un quarto d’ora di terrore. Palle perse, interventi irruenti e fuori tempo, momentaccio.

Telles 6 Molto timido, schiacciato da Conti, non il solito Telles, anche se non commette errori.

Guarin 4 Non so se è stata una grande idea schierarlo alla vigilia del suo viaggio in Russia per probabilmente firmare con lo Zenit, dà il peggio di sè giocando una partita ottusa e inconcludente, ma è nella fase difensiva che fa i disastri peggiori.

Medel 4,5 Dopo un grande girone d’andata avrebbe bisogno di rifiatare, gli atalantini lo torellano, legge male le situazioni (che era uno dei suoi punti di forza) e perde molti palloni.

Brozovic 5,5 Dopo un primo tempo leggermente meglio dei suoi compagni di reparto, ma comunque incostante e in affanno nella fase difensiva, nella ripresa perde anche lui almeno quattro palloni. Troppo poco un bel pallone in verticale per Palacio al 91′.

Ljajic 5,5 Prova qualche accelerazione, ma si alza il muro atalantino e lui dialoga poco coi compagni. Bene come mezz’ala sinistra nel finale.

Jovetic 5,5 Parte bene con tre belle giocate e la sponda per Icardi nell’azione del gol, poi è egoista non servendo Ljajic e si perde nel corso della gara.

Icardi 5,5 Nel primo tempo viene totalmente ignorato dai compagni, che ogni volta che arrivano al limite tentano il tiro invece di servirlo. Nella ripresa gli arrivano due-tre palloni, ma sparacchia fuori.

Perisic 5,5 Il suo ingresso risolve molti problemi tattici, ma sbaglia la scelta in un invitante contropiede non servendo Ljajic ed è impreciso al tiro.

Biabiany 6 Come Perisic, il suo ingresso ridà il dominio sulle fasce, pur senza fare niente di eccezionale, ma costringe basso Dramè e fa qualche giocata utile.

Palacio 5 E’ stato un grande campione, ma in questo momento fatica a reggersi in piedi.

8 thoughts on “Le pagelle di Atalanta-Inter 1-1

  1. Sinceramente sono stufo di avere un allenatore che va contro ogni logica solo per soddisfare il suo ego smisurato e che fa scelte cervellotiche solo per dimostrare a tutti che lui è il grande genio della panchina che tira fuori sempre il coniglio dal cilindro!
    La scelta di Guarin è semplicemente vergognosa!
    Infatti risulta dalla Cina che dopo la partita sia arrivata un’offerta di 15 milioni all’inter e di 8 milioni al giocatore… di lire però!
    Come dice un simpatico opinionista, se vuoi vendere Guarin non devi farlo giocare, altrimenti se lo vedono non te lo compra più nessuno!
    Per il resto, senza “Benji Price” Handanovic avremmo perso!
    Come molti avevano detto, la partita contro la Lazio era un grosso campanello d’allarme che però non ha svegliato Mancini dal suo sonno profondo…evidentemente sognava e sperava che la sua buona stella lo avrebbe seguito per tutta la stagione! Grave errore di presunzione! Deve cambiare molto! Basta scelte illogiche, deve scegliere una formazione titolare e portarla avanti, Ljajic sempre titolare (è l’unico che accende la luce), ma Ranocchia è così più scarso del Murillo visto oggi? (doveva provarlo in coppia con Miranda).
    Scrivo le prime idee che mi vengono in mente ma ci sono tante cose che non vanno! Mancini deve immediatamente cambiare registro, altrimenti si rischia di naufragare!
    Esiste la possibilità concreta che questa squadra (se continua con queste prestazioni) non arrivi neanche terza… altro che scudetto! Mancini e i giocatori si devono dare una bella svegliata!

  2. Time io capisco tutto però se mi parli di ranocchia al posto di murillo inizio a pensare che sei milanista! Parliamoci chiaro: il girone di andata è stato molto buono eppure con Lazio e Sassuolo abbiamo regalato punti! Però sarebbe interessante dire che l’anno scorso in totale abbiamo fatto 55 punti ,ora ne abbiamo 40! Solo un folle poteva pensare che non avremmo mai avuto difficoltà in tutto l’anno. E comunque sottolineo che il nostro problema è il centrocampo e per certo so che mancini e ausilio lo sanno,ma non si può spendere per le solite ragioni dello sfacelo morattiano. Servirebbe forse un mascherano o cambiasso giovani…ma ci vuole tempo! Pensare che in un anno fossero colmati 40 punti era impensabile. Fiducia ragazzi e seppure sia la nostra natura,è opportuno pensare da dove partivamo! E infine speriamo vada via guarin perché il bilancio sarebbe messo a posto alla grsnde

  3. Dimenticavo una cosa: mancini avrà un ego smisurato…mazzarri faceva pena…ma chi avrebbe fatto meglio con questa rosa??? La Juve gioca insieme da anni e ha 2-3 giocatori fortissimi e il Napoli ha un grande centravanti! Senza higuain sarebbero a metà classifica ,come Ibra per noi gli anni addietro!

  4. Scusate ma ci tengo a dire una cosa: gran parte delle colpe di pochi gol credo che dipenda dall’egoismo degli attaccanti. Ho visto Roma-Verona e non e’ concepibile che jovetic e icardi siano anticipati sempre e non tengano mai la palla! Pazzini sembrava di un altro pianeta….ho sempre difeso icardi ma sta iniziando a darmi fastidio ,per non parlare di jovetic

  5. Ranocchia non è scarso come pensano molti… è lento, non è un fenomeno, ma non è scarso! Solo non ha mai avuto un Miranda al suo fianco che comanda la difesa e metta una pezza agli errori del compagno di reparto.
    Se lo regalassimo al milan (grave errore!) sarebbe subito titolare in coppia con Romagnoli perchè tutti gli altri centrali del milan sono più scarsi di Ranocchia.
    Sul centrocampo, forse non si può spendere perchè abbiamo buttato via 40 milioni per Kondogbia… che c’entra Moratti adesso!
    Il tifoso interista è critico e competente! Non è abituato a troppe sviolinate!
    Io so solo che Mancini ha fatto il mercato e ha preso quasi tutto quello che voleva! Se non arriveranno i risultati (minimo terzo posto) sarà da esonerare a fine stagione!
    Magari cominciamo anche a portarci avanti contattando un allenatore portoghese, nostra vecchia conoscenza, attualmente disoccupato… non mi sembra un cattiva idea!

  6. Anche secondo me Ranocchia non è scarso. Anzi devo dire che se la sua carriera scivolasse via così sarebbe una cosa tristissima… E’ arrivato giovane in una inter dove nessuno è riuscito a emergere, ora si ritrova vicino ai trent’anni panchinaro e con l’etichetta di pippa,quando sarebbe potuto andare dal suo estimatore Conte per svoltare. Invece è rimasto prolungandonun contratto che l’Inter gli has offerto, e che lui non ga rigettato solo per rispetto verso i tifosi. Di sicuro? . Adesso credo che si meriti una seconda chance, anche se fosse Juve o Milan. Perché non può buttare via la carriera così.

  7. Moratti purtroppo c’entra perché ausilio e thohir stanno facendo i salti mortali per dare i giocatori a mancini e rispettare le regole! La Juve compra semplicemente perché ha fatto come l’Inter sta facendo da due anni: niente sprechi! Mancini anche per me sbaglia a volte ma ripartire da zero non ha senso e lui nel costruire da zero e’ il meglio…il portoghese…guarda il Chelsea che non retrocede solo perché hanno abramovich! E comunque ricordo che tutti erano a celebrare kondogbia…io personalmente lo conoscevo poco e ora per i primi 6 mesi andati male ,subito a criticare: non si gestisce così una squadra. Ricordo che e’ stato pagato 30 mln pagabili in 3 anni e 5 di bonus di cui 3 non facilissimi da raggiungere e spalmati su più anni! Mancini e ausilio volevano anche dybala e altri…purtroppo non hanno potuto prender altri 2 elemeni che volevano(tra cui dybala) proprio perché prima di thohir c’era il mar rosso nei conti dell’Inter. Secondo me facciamo bene a criticare,ovvio,pero’ per Sassuolo e Lazio si,a Bergamo un pari ci sta visto che l’Atalanta doveva riprendersi ed e’ stata una partita tiratissima. Io più che mancini credo che debbano esser più cattivi i giocatori. Ci riprenderemo presto

  8. Stefano, Thohir è ormai proprietario dell’Inter da due anni e mezzo, i conti in rosso li conosceva e aveva promesso di sistemare tutto lui con i ricavi dal merchandising e dall’espansione del mitico brand in Asia, ma finora non si è visto molto, perciò dare la colpa di tutto a Moratti non mi sembra molto elegante e riconoscente, visto anche il fatto che l’Inter fosse indebitata lo sapevamo tutti anche quando abbiamo vinto il triplete, ma ciò non ci ha impedito di festeggiare.

Lascia un commento