News

La bomba Nara

icardi nara

In una assolata domenica di luglio si scatena sull’Inter la bomba Nara. Moglie, show-girl, ma sopratutto agente del bomber Icardi, decide di attuare una strategia a dir poco singolare per ottenere l’ennesimo aumento di stipendio per il suo assistito. La Wanda risponde su Twitter ad una domanda e con tono confidenziale e faccine da sms tira una serie di fendenti: in pratica l’Inter sarebbe in bolletta, così ha deciso di vendere il suo Maurito, che non vorrebbe, lei non vorrebbe, ma comunque, che l’Inter non chieda troppo a chi lo vuole rischiando di far saltar tutto. Tutto rimbalza a Brunico, dove l’Inter si trova in ritiro e il marito imbarazzato balbetta qualcosa, ma la prode insiste, rilascia altre dichiarazioni dove più o meno suona così, “se non volete alzare l’ingaggio al mio bello, allora vendetelo ad un prezzo coerente con il suo attuale ingaggio e non metteteci i bastoni tra le ruote”. L’effetto boomerang è assicurato, dall’Inter trapela fastidio e un no secco ad ogni idea di aumento e come d’incanto i tweet spariscono, ma come capita in questi casi gli screenshot rimangono. La crepa, anche, rimane.