Ahi Casemiro, sei proprio tu?

La gazzetta dello sport di questa mattina riporta di un viaggio a Madrid di Ausilio. Missione Casemiro a gennaio e Morata a giugno. Ahi Casemiro, ma è quel centrocampista brasiliano classe ’92, che due estati or sono sembrava destinato all’Inter? O è un caso di omonimia? Ma no, non può essere. Di quel Casemiro l’esperto di mercato di Sky Marchetti già nell’estate 2011 annunciava sicuro: “I nerazzurri hanno già inviato diversi emissari in Brasile, per diverse volte. Il giocatore, da quanto ci risulta, è sotto il controllo dell’Inter ed è destinato all’Inter. Il vantaggio accumulato dai nerazzurri è troppo grande. L’Inter lo sta seguendo da tantissimo tempo e il giocatore piace tantissimo. Prima, però, bisogna cedere a centrocampo”. Già cedere a centrocampo, zona di intoccabili. Ma il vicepresidente del S.Paolo sembrava ormai rassegnato a vedere partire il suo giocatore, tanto da spingersi a dire “Non c’è nessun accordo con la società interista per la cessione del nostro giocatore, ma siamo al corrente del forte interesse del club nerazzurro. Non sappiamo quindi se riusciremo a trattenerlo. Noi chiaramente vorremmo che restasse ancora, ma il calciatore ha tanto mercato ed è molto richiesto.” E poi cos’è successo? Qualche mese dopo un altro dirigente paulista dava una chiave di lettura diversa sui reali interessi dei dirigenti interisti in Brasile: “I dirigenti di Milan, Juventus e Inter sanno che in questo periodo dell’anno comincia a fare freddo in Italia, comincia a nevicare, e sono venuti in Brasile per bere birra, stare al calduccio e ammirare le donne. Se poi decidessimo di dare via il giocatore, meglio per loro“. O meglio per il Real Madrid, che nel gennaio del 2013 si è aggiudicato il cartellino del giocatore, e ora ce lo cederebbe in prestito. Ahi, Casemiro.

,

1 thought on “Ahi Casemiro, sei proprio tu?

Lascia un commento