News

Tg CalcioInter, il ritiro e il messaggio di Zhang, Burgnich: “I calciatori se ne fregano”

La notizia di oggi è il ritiro deciso dalla società. Da domani la squadra sarà chiusa al Centro Suning in memoria di Angelo Moratti per preparare il match delicatissimo contro il Napoli di domenica sera. A San Siro potrebbe esserci contestazione da parte della curva nord, che a Firenze ha abbandonato lo stadio prima della fine della partita. In questi giorni nessuno ha rilasciato dichiarazioni, poca voglia di parlare, ma sulla stampa è filtrata l’irritazione della società verso due giocatori in particolare, Banega e Miranda, che dopo la sosta della nazionale si sarebbero presentati in condizioni pessime. E’ circolata anche la voce di un esonero di Pioli, con Vecchi pronto a subentrare, ma nel comunicato ufficiale la società gli ha ribadito fiducia, almeno fino al termine della stagione. Nei prossimi giorni arriverà finalmente a Milano il patron Jindong Zhang, da cui ci si aspettano dichiarazioni forti. Intanto in Cina lo stesso ha parlato alla sua squadra cinese, anch’essa alle prese con una dura crisi, rimarcando come Suning sia una famiglia e l’allenatore il patriarca, i giocatori devono essere severi con sè stessi, mentre tutti devono assumersi le proprie responsabilità. Intanto l’ex nerazzurro Tarcisio Burgnich, la roccia, ha parlato ai microfoni di Kiss Kiss: “Credo ci siano problemi nello spogliatoio, l’Inter ha giocatori al livello della Juve, ma non ottiene risultati. Spesso i problemi societari si ripercuotono su allenatore e squadra, ma i giocatori se ne fregano”.