Mancini colma il nulla societario: “Io faccio l’allenatore, di Icardi non so nulla”

mancini-sciarpa-e1417047964285Roberto Mancini avrebbe evitato volentieri questa conferenza stampa, a cui è stato chiamato in un pomeriggio d’estate nel pieno della preparazione di Brunico, e davvero non si capisce perchè la società (fantasma) lo abbia sottoposto ad un supplizio del genere, nel pieno delle ondate dell’uragano Nara, con un calciomercato che stenta a decollare, un contratto non rinnovato e chissà che fine hanno fatto Thohir, Zhang Jindong e il figlio che si diceva sarebbe rimasto in Italia in questi mesi, ma nessuno l’ha visto. (segue sotto)

E infatti il Roberto è molto nervoso, si tocca la gamba, giocherella con la bottiglia d’acqua e rimanda all’ipotetica società tutte le domande che gli vengono riversate sull’affair Icardi (“io faccio l’allenatore, non leggo i giornali, non ascolto le radio, non guardo le tv, a parte i porno”, prova a sdrammattizzare, “non so nulla, per me Icardi si è allenato bene in questi giorni e questo conta”), e sul suo contratto (“nel calcio non esistono progetti, si va di anno in anno”). Che dire, davvero geniale mettere sulla graticola un allenatore in un momento così delicato, lui svicola a tutte le domande, ricorda che “l’anno scorso siamo stati in testa per venti giornate e una buona base c’è, abbiamo speso poco a differenza di quello che dice qualcuno, per giocatori che ora tutti vogliono, come Perisic, che voi tanto criticavate”. Poi gli dicono che le domande sono finite e per lui è come una liberazione.  Si alza e se ne va. Finalmente. Cercasi società.

2 thoughts on “Mancini colma il nulla societario: “Io faccio l’allenatore, di Icardi non so nulla”

  1. Non ho visto la conferenza di Mancini ma dalla poche parole riportate penso si possa usare il termine “scazzato” per descriverla! Non un gran modo di iniziare la stagione!
    Avevo fiducia in questa nuova società ma fino ad ora sono stati assenti ingiustificati! Cmq diamogli ancora un pò di tempo…
    La colpa principale è tenere a bagno maria questo allenatore che, se fosse per me, lo avrei già esonerato da tempo…
    Purtroppo non ci sono le premesse per una grande stagione, tutt’altro…

    1. Time, la parola scazzato è assolutamente azzeccata. Concordiamo sulla necessità di chiarezza, tu vorresti esonerarlo subito, io vorrei che gli venisse data più fiducia, il risultato come dici è tenerlo a bagno maria.. Giusto dare tempo alla nuova società, ma possibile che nessun giornale dica che i cinesi dopo essersi insediati due settimane fa sono letteralmente spariti?

Lascia un commento