Pagelle

Le pagelle di Napoli-Inter 2-1

miranda higuainHandanovic 6,5 Totalmente incolpevole sui due fulminanti tiri di Higuain, rimane di fatto inoperoso fino all’89’, quando vola su un altro tiro di Higuain che sembrava imprendibile.

D’ambrosio 5,5 Si fa ingannare dai movimenti di Insigne che lo beffa spesso nel primo tempo, ma nella ripresa tutto sommato tiene botta, a parte un pallone banalmente perso e tenendo conto che il Napoli attaccava quasi esclusivamente dal suo lato e la mole di lavoro è stata esorbitante.

Miranda 7 Un muro, dalla sua zona non si passa, nessun intervento appariscente, ma tanta sostanza, anche se nel primo tempo anche lui è ingannato dai movimenti di Insigne. Poi nel finale meritava il gol, come tutta la squadra, ma palo e Reina dicono no.

Murillo 5 Due grandi recuperi difensivi non bastano a riscattare una gara segnata dagli errori determinanti in occasione dei due gol subìti.

Nagatomo 5,5 Nettamente a disagio con Callejon, sembra riscattarsi nella fase centrale del primo tempo con quattro-cinque interventi difensivi, poi arrivano i due gialli, tutti e due esagerati, ma lui molto ingenuo.

Guarin 5 Spesso posizionato male, si vede poco in avanti, anche se effettua un buon tiro, e marca male Hamsik. E’ il grande assente della partita, Mancini lo toglie nel secondo tempo.

Medel 6,5 Lui e Brozovic formano una coppia da battaglia, non fa mancare mai il pressing, anche se qualcosa deve concedere alla qualità di Jorginho e Allan. Da una sua palla recuperata il gol nerazzurro.

Brozovic 6,5 Sarà interessante andare a vedere quanti km ha corso, probabilmente ha coperto il tragitto da Napoli a Milano, gli manca solo la giocata al limite dell’area, per il resto gioca una partita mostruosa per dedizione e corsa.

ljajic hisayPerisic 6 Nei primi minuti si fa vedere in profondità tre volte, ma sbaglia o il controllo o il passaggio o il tiro. Però nel secondo tempo sfodera come tutta la squadra cuore e qualità.

Icardi 6 Soffre di grande solitudine, ma serve tre-quattro sponde che permettono ai compagni di andare nello spazio.

Ljajic 7 Gioca un secondo tempo da trascinatore e quasi perfetto dopo un primo a dire il vero avulso. Le giocate sono di alta scuola, manca solo un po’ di lucidità in area in un paio di occasioni, ma non manca in occasione del gol.

Telles 6,5 Sette-otto interventi difensivi, sempre attento e pulito, essendo la squadra in dieci è inevitabile che può farsi vedere poco in avanti.

Biabiany 6 Fa il terzino, l’ala e il centravanti, non sempre i compagni lo vedono.

Jovetic 6,5 Pura sfortuna il pallone che si stampa sul palo.

Tags: