Le pagelle di Inter-Empoli 4-3

icardi gol all'empoliHandanovic 6 Partita specchio della stagione, con una gran parata evita il 2-3, ma si ripete in alcuni errori come respingere centralmente i tiri dalla distanza e va in sofferenza con la palla tra i piedi.

Nagatomo 6 Soffre il ritmo dell’Empoli nei primi minuti, meglio quando passa sulla sinistra.

Ranocchia 5,5 Commette meno errori di Jesus, anche se il pubblico prende di mira lui, soliti errori nell’uno contro uno e in fase d’impostazione.

Felipe sv In campo troppo poco, chiude la sua fugace esperienza all’Inter.

Jesus 5 Disastro totale, se da terzino sinistro se la cavicchia limitandosi alla fase difensiva e pressando alto, da centrale lascia voragini enormi.

Brozovic 6,5 Meglio sulla corsia esterna che quando rimane sull’interno, sa crossare, da esterno potrebbe far bene.

brozovic kovacic empoliMedel 5 Protagonista in negativo nei primi due gol dell’Empoli, non ci mette la solita grinta.

Kovacic 7,5 Nel primo tempo subisce la doppia marcatura di Vecino e Saponara, a conferma che gli allenatori lo temono e su di lui ci sono sempre dei raddoppi. Nella ripresa torna il Kovacic della scorsa stagione, partendo più basso e saltando il primo uomo riesce ad essere devastante. Ci si augura non sia stata l’ultima partita in nerazzurro.

Hernanes 5,5 Serata no, poco reattivo, male al tiro, maldestro in certe circostanze, ma serve un gran assist per Icardi.

Palacio 7 Solita sapienza calcistica, capisce che può eludere il fuorigioco e mette in difficoltà la linea dell’Empoli.

Icardi 7,5 Centra il titolo di capocannoniere con un gran secondo tempo, supportato dai compagni che fanno di tutto per mandarlo in rete. Ora manca solo la firma sul nuovo contratto.

Santon 6,5 Si conferma il miglior terzino della squadra, doveva essere molto fuori forma per non giocare per due mesi.

Podolski sv

Di Marco sv

1 thought on “Le pagelle di Inter-Empoli 4-3

  1. Eccetto i nuovi acquisti di gennaio gli unici intoccabili restano mateo e icardi! Vendere anche solo uno di loro significa dare le dimissioni da grande! Diventando un controsenso terribile visto che si era sempre Parlato di giovani bravi su cui puntare. Hernanes e guarin sono o sacrificabili: sono vecchi e hanno la scarsa continuità che può esser compresa in un giovane

Lascia un commento