Pagelle

Le pagelle di Inter-Chievo 5-0, Ranocchia rinato

Handanovic 6 Non perfetta la respinta sull’unico tiro pericoloso del Chievo, ma non era facile, per il resto ordinaria amministrazione e importanti rinvii con le mani.

D’ambrosio 7 Tatticamente perfetto, annulla Inglese in marcatura, aiuta i centrali, fa da spalla a Candreva. Essenziale e ordinato.

Skriniar 7,5 Ora va a anche a segnare, poteva anche essere doppietta perchè le incursioni sono state due, dietro è un muro. Concede un solo colpo di testa a Meggiorini.

Ranocchia 7,5 Chi non conosce i tifosi interisti sosteneva che oggi lo avrebbero fischiato, invece applausi dal primo pallone toccato. Bravo quanto sfortunato, crea pericoli ad ogni corner e meritava il gol. Unica pecca il fallo inutile che gli costa il giallo e il colpo di testa concesso a Meggiorini in corresponsabilità con Skriniar.

Santon 7 Perisic gli crea lo spazio per attaccare, lui lo usa con intelligenza, senza strafare e pensando anche agli equilibri tattici. Sfiora il gol e lo propizia pochi minuti dopo. Bene anche a destra nel finale.

Borja Valero 6,5 A Cagliari i compagni si erano sacrificati per lui lasciandolo libero di attaccare, oggi lui si sacrifica per i compagni, lasciando libertà a Brozovic e Joao Mario di giocare senza consegne tattiche rimanendo come baluardo di centrocampo basso. Le poche volte che si inserisce in avanti fa sentire la sua intelligenza concreta, per il resto gestisce davanti alla difesa.

Joao Mario 6 Vivace e rapido, ma è troppo individualista e anche oggi fallisce un gol clamoroso.

Candreva 6,5 Sente il fatto di non aver segnato ancora in questa stagione e s’incaponisce con la conclusione personale, ma alla fine si rende utile con un altro assist e dopo aver rifiatato a metà primo tempo dopo una partenza forsennata, è attento a ripiegare nella ripresa.

Brozovic 6 Come Joao Mario è anarchico e tende a cercare la soluzione personale, sfiora il gol capolavoro, ma meglio quando serve a Icardi l’assist del 2-0.

Perisic 9 Che dire, ruba la scena con una tripletta determinata anche da una posizione più centrale, formidabile.

Icardi 7 Cecchino anche oggi in una partita dove riceve meno palloni e deve vedersela con due difensori.

Dalbert sv

Karamoh sv

Eder sv