News

De Boer: “Squadra e tifosi tutti insieme, vedrete un’Inter diversa”

Frank-De-Boer-conferenza-stampa

Con una settimana di lavoro in più, Frank De Boer confida di mostrare quei progressi che tutti si attendono, compreso Zhang, presente domani a San Siro: “Già domani sarà un match importante – dichiara il tecnico – dobbiamo dare segnali positivi a partire da domani. Voglio vedere giocatori orgogliosi di vestire questa maglia e giocatori che diano il 100%. I tifosi sono importanti, anche se posso commettere degli errori a volte, voglio che rimaniamo tutti insieme, l’aiuto del pubblico può essere molto importante”. Certo, la condizione fisica è ancora quella che è, “ci sono giocatori che hanno giocato due partite – spiega l’olandese – altri che non hanno ancora fatto 90 minuti, abbiamo stilato dei programmi, non solo per gli allenamenti ad Appiano, ma anche in altre ore, credo che in quattro settimane arriveremo ad una buona condizione fisica”. Sull’incontro con Zhang, De Boer dichiara: “E’ stato bello incontrare Mister Zhang, ci ha dato il suo supporto, come anche Thohir. E’ un messaggio importante, siamo qui tutti insieme. Hanno incontrato anche lo staff e i giocatori. Obiettivi? Quello primario è far ritornare l’Inter alle posizioni che le competono. Zhang e Thohir sono a nostra disposizione”. Un giornalista giapponese gli chiede delle condizioni di Nagatomo: “Si è infortunato, ma da quello che so è un giocatore molto forte, non credo starà fuori a lungo, ma domani non ci sarà.” L’allenatore dell’Inter ha un messaggio anche per le vittime del terremoto in centro Italia. “Ci sono cose più importanti del calcio, sono vicino a chi ha perso i propri cari, do tutto il mio supporto, speriamo che queste tragedie non succedano più.”