Calcio estero

Arsenal-Liverpool, cinque gol in venti minuti!

E’ la conferma del famoso detto “non sono bruscolini”. Ormai ne parlano tutti i media europei: La Società del Manchester City sarebbe intenzionata ad offrire a Pep Guardiola altri 4 anni di contratto aumentando il suo ingaggio dai 16 milioni attuali a 22 milioni di sterline l’annocirca 25 milioni di euro. Con questa cifra Guardiola diventerebbe l‘allenatore più pagato al mondo. Torna la Premier con l’anticipo dell’ultima del girone d’andata Arsenal- Liverpool e segnaliamo due interessanti notizie e cioè la partita numero 150 in Premier di Coutinho, con un certo rimpianto per gli interisti, e l’esordio di un ragazzo del 2000, Maitland-Niles nell’Arsenal. Gunners che giocano a ritmi bassi mentre i Reds operano molto bene con le ripartenze arrivando al meritato gol proprio con Coutinho e poi vicinissimi al raddoppio in due occasioni. Dopo pochi minuti della ripresa segna Salah il raddoppio e i Reds sembrano dilagare ma dopo un solo minuto è Sanchez che riapre la partita e dopo un altro minuto i Gunners pareggiano con Xhakai. La partita si infiamma e Ozil segna il terzo gol. Tutto in cinque minuti, da non credere, ma non è finita perché è Firmino che pareggia per il Liverpool che vuol dire 5 gol in meno di 20 minuti! Lo spettacolo è garantito, ma c’è da dire che si assiste anche a una specie di fiera degli errori di alcuni giocatori. Entrambe le squadre provano a vincere, ma finisce 3-3 una gara avvincente. Chiudiamo segnalando la buona prova del ragazzino Maitland-Niles, 17anni, e con piacere riportiamo il commento di Arsene Wenger: “Quando un giocatore è un talento non ha senso aspettare che abbia 25 anni per farlo giocare”. Sarebbe bello che succedesse anche nel campionato italiano.