Vox Populi

Vox populi, i commenti dei tifosi dopo il match vinto a Benevento

BENEVENTO – La punizione vincente di Brozovic. (Photo by Claudio Villa – Inter/Inter via Getty Images)

Dopo una normale fase di studio l’Inter sembra chiudere la pratica con una doppietta letale di Brozovic in 3 minuti. Il Benevento si conferma una squadra dignitosa, ma scolastica. Ne consegue che il divario a livello di qualità tecnica appare enorme. La partita sembra finita con l’Inter padrona del campo, ma via via abbassa la guardia, si mostra deconcentrata e troppo superficiale. E qui escono i suoi aspetti preoccupanti: prevedibile, nessun centrocampista creativo e manovra lenta. E infatti subisce il gol a fine primo tempo. Entra Joao Mario ma siamo sempre compassati e con la consueta difficoltà a manovrare e velocizzare il gioco. Meno male che il Benevento ci mette voglia ma è stanco e non va oltre il palo. E’ la solita Inter, già vista, ma che col solito pizzico di fortuna porta a casa tre punti preziosissimi e ancora imbattuta.

Tifosi che come spesso succede si dimostrano razionali nelle loro valutazioni: gustano un’altra vittoria che fa bene alla classifica, ma esprimono sempre di più, seppur in modo prevalentemente civile, la loro insoddisfazione e perplessità circa il modulo, sempre lo stesso e non sempre gradito, al punto da chiamare in causa l’allenatore Spalletti a cui chiedono un reale cambiamento sia di persone che appunto di modulo. Qui i vari commenti dei tifosi tratti dai siti di Gazzetta.it + Eurosport.it +Goal.com.

“Spalletti = un grande ZERO oggi. Sostituire Candreva per J.M, quando ha Karamoh o Eder sulla panchina ? Insiste sempre con questo modulo inutile ? Ma la meritocrazia all’Inter non esiste?

Spalletti sta dimostrando di essere ottuso con le sue idee, oggi ha fatto un passo avanti mettendo Joao Mario dove gli compete ma non basta. Eder deve giocare SEMPRE, Icardi non riesce a fare reparto da solo e serve un’altra punta per permettere al centrocampo di mettere in moto l’azione.

Io guardo sempre i risultati ricordandomi che non si gioca da soli, ma al di la’ dei meriti del Benevento, appare chiaro che Spalletti non sappia cambiare modulo in partita. Eder in panchina è una assurdita’, sul 2-0 se entra Eder finisce 5-0, il Napoli oggi sul 3-0 attaccava la palla, noi ci siamo fermati.

Serve subito trovare delle soluzioni, non è sempre colpa dei calciatori, ci vuole coraggio e Spalletti non sembra ne abbia. Lui va avanti per la sua strada, i risultati del campo gli danno ragione, ha fatto parecchi punti, ma sia con SPAL, GENOA, BOLOGNA, BENEVENTO e CROTONE abbiamo vinto o pareggiato senza meritare, aggiungo la ROMA che se raddoppiava …

Oggi mi sento di poter dire che oltre dalla squadra sono molto deluso dall’allenatore! Squadra lenta e senza idee e gli unici cambi che fa sono l’inserimento di ulteriori giocatori lenti e senza idee lasciando fuori tutta partita eder e karamoh.

Come detto anche in altre occasioni, questo modulo non va bene se Icardi non tocca palla. Allora cosa serve tenere larghi candreva e perisic? Borja Valero lento, senza idee e sopratutto, svogliato. Di Vecino non ne parliamo. In un inter ambiziosa, sarebbe un discreto rincalzo, nulla più.

Quanta sofferenza contro squadre tecnicamente inferiori …dopo le due vittorie con Fiorentina e Roma, invece di esserci stato un ulteriore salto di qualità, ho notato un involuzione..e non c è la scusante della coppa A centrocampo siamo lenti e senza idee , Icardi è troppo a corrente alternata , se la squadra non gira..è amorfo.Urge un cambio di rotta.

Inutile, sarà sempre un cardiopalma per noi tifosi. Ma la squadra vince, conta stare su. E poi a parte il palo il Benevento nel secondo tempo non ha fatto nulla, come l’Inter tra l’altro.

si può veder in due modi:
intanto facciamo punti, poi arriverà il gioco.. oppure; giocando così non andremo lontano..
temo la seconda

Felicissimo di questa vittoria, di solito l’inter fa un passo sbagliato proprio in queste partite, ha dimostrato maturità. C’è però da dire che abbiamo un gioco troppo lento e macchinoso. Un centrocampo e una trequarti poco mobile e priva di fantasia. Ci manca un giocatore che si muova sul fronte offensivo e che abbia fantasia. Uno alla Snejider insomma.

Borja non mi sta convincendo per nulla – lento e fisicamente inconsistente…forse che veramente e’ un po’ “bollito”? In compenso, solito grande Skrinjar – la differenza tra l’Inter dell’anno scorso e’ tutta qui.”

Tags: , , ,