Calcio estero

Premier, Chelsea in testa, ma si teme per Coutinho

cou-infortunioBig match e big derby londinese allo Stamford Bridge per Chelsea-Tottenham. I Blues sono in splendida forma con sei vittorie consecutive senza subire nessun gol mentre gli Spurs sono in fase critica con tanti pareggi in Premier e addirittura eliminati pochi giorni fa in Champions League. Nel frattempo Steven Gerrard, 36 anni, che alcuni tabloid avevano dato all’Inter dal prossimo Gennaio, ha invece annunciato il suo ritiro dichiarando “Alla luce delle recenti speculazioni dei media attorno al mio futuro confermo il mio ritiro dal calcio giocato. Ho avuto una carriera incredibile e mi sento veramente fortunato ad aver avuto una carriera del genere. Sono orgoglioso di aver giocato ed essere stato capitano del Liverpool per tanti anni”. Belle e toccanti parole. Eccoci allo Stamford Bridge e subito vediamo come Pochettino imposta i suoi giocatori imbrigliando i Blues con un grande possesso palla, pressione alta e velocità. Così è un Chelsea che arranca e primo tempo dominato dagli Spurs, che però segnano un solo gol con Erikssen mentre per contro i Blues a un minuto dalla fine trovano un insperato pareggio con un bel gol di Pedro. Come si dice in questi casi, questo è il calcio. La ripresa vede gli Spurs ancora sotto choc per il pareggio subito e permetteno ai Blues di andare in vantaggio con Moses lasciato completamente solo in area .A questo punto i ruoli si invertono ed è il Chelsea ad avere il sopravvento, controlla la gara mentre il Tottenham, pressoché irriconoscibile, perde lo spirito e la brillantezza del primo tempo. Finisce 2-1, Chelsea primo in classifica con Liverpool e City a un punto, entrambi vittoriosi. Peccato per i Reds, un brutto infortunio occorso a Coutinho. Si teme una frattura alla caviglia, tanti auguri Philippe!