Editoriali

Pioli, c’è anche il 3-4-2-1

pioli-all-nov-16Non solo 4-3-3 o 4-2-3-1, tra i moduli utilizzati da Pioli c’è anche il 3-4-2-1, interpretato nella sua esperienza bolognese. Per il momento non se ne parla, lo ha detto chiaro il tecnico interista, ma in futuro non si sa mai. Il modulo potrebbe essere interpretato in maniera estremamente offensiva, con Ansaldi nel terzetto di retroguardia, Candreva e Perisic come esterni e Joao mario e Brozovic a centrocampo. Oppure in maniera più conservativa, con Santon esterno e Medel a centrocampo. Possibile anche Joao Mario come uno dei due trequartisti, dove scalpita anche Jovetic, che con Pioli potrebbe trovare di nuovo spazio, senza eliminare del tutto anche Gabigol, che però le voci danno verso un prestito a gennaio. Per la difesa a tre c’è anche una soluzione avventuristica, ma molto offensiva, con Miranda in mezzo ad Ansaldi e Santon o D’ambrosio. In questo momento però tutti tornano in gioco, anche Kondogbia, Nagatomo e Felipe Melo potrebbero dire la loro, poi però Pioli farà le sue scelte e andranno rispettate. Ecco la probabile soluzione con il 3-4-2-1:

Handanovic; Ansaldi, Miranda, Murillo; Santon (Candreva), Medel (Joao Mario), Brozovic, Perisic; Banega, Eder; Icardi.