Pagelle

Pagelle di Inter-Catania 2-1

Handanovic 6 Cappellino alla Walter Zenga, impeccabile sul tiro di Marchese, sorpreso dal colpo di testa di Izco, per sua e nostra fortuna finito fuori. Comunque poco impegnato, considerato anche la costante pressione del catania.

Ranocchia 7 Inizio con un buco clamoroso dando il via all’occasione di Almiron, poi dopo un periodo di rodaggio prende le misure e sbarra tutto trovandosi nella zona nevralgica degli attacchi catanesi. Mancato goleador per un soffio quando prende un palo interno clamoroso.

Samuel 6 Bergessio non è affatto un cliente facile, lui si disimpegna con mestiere e con qualche fallo.

Jesus 5,5 Inizia andando due volte in cerca d’avventura e perdendo pericolosamente palla. Partita all’insegna dell’ignoranza, con tanti interventi grezzi e non sempre efficaci.

Obi 5,5 E’ quello che corre di più dei centrocampisti, per forza gli altri potrebbero essere suoi padri. E’ il primo centrocampista ad appoggiare gli attaccanti. Parte bene, poi si perde portando spesso troppo palla. Principalmente in fase difensiva si vede poco, pochissimo, quasi nulla.

Mudingay 5 Un po’ pesce fuor d’acqua, un po’ ignorato dai compagni in fase d’impostazione, anche quando si propone. Molto indietro di condizione fisica, legato e piuttosto piantato.

Cambiasso 7 Centellina gli inserimenti in avanti e lascia sempre il segno. Non solo il cross palombella per il gol di Cassano, tanti i palloni messi in area. Preciso e ordinato a metà campo, presente in fase difensiva.

Zanetti 6 Sta sulle sue, copre gli svarioni di Jesus, comunque dalla sua parte non si passa. E Dovelomettigioca. Destra, sinistra, centro.

Inter-catania, esultanza

Cassano 7 Visione di gioco a 360 gradi, tecnicamente e per fantasia su di un altro livello rispetto agli altri giocatori in campo. Reattivo inserimento e beffardo gol di testa, coadiuvato dalla scarsa copertura di Alvarez e dal mezzo infortunio di Andujar. Apre il gioco, si propone come sponda, svaria su tutto il fronte offensivo e rientra anche in difesa intercettando palloni.

Palacio 6,5 Gol da cineteca, a compimento di una gara a dire il vero con molti errori e gol sbagliati. Comunque svaria, si muove, rientra in difesa. Va bene così per la prima da titolare in campionato.

Milito 5 C’è questo problema che finisce sempre in fuorigioco. Anche lui si muove molto andando per lo più a fare l’ala destra. Partecipa, ma quasi mai è pericoloso.

Gargano 6 Entrato più per difendere, si va vedere anche in contropiede.

Alvarez 4,5 Tutto Alvarez in occasione della sua prima occasione: si libera elegantemente del difensore, ma poi non accorcia i tempi e si fa respingere il tiro. Ancora più lento nella seconda palla gol.

Guarìn 4,5 Entra e commette subito un fallo da rigore, per fortuna l’arbitro non vede. Poi la fama di pasticione lo precede. Leone in Europa League, disastro in campionato.

Stramaccioni 7 Fa finta di rimandare il tridente “dei sogni” a tempi migliori ed invece lo schiera e lo convince a tornare in fase difensiva. Ha trasformato una difesa colabrodo nella quarta difesa del campionato, un gol subìto nelle ultime quattro partite di campionato.

 

Catania

Andujar 5; Alvarez 5, Legrottaglie 6, Spolli 6, Marchese 7; Izco 6, Lodi 6, Almiron 6,5; Barrientos 5,5, Bergessio 6, Gomez 6,5.

 

 

 

Tags: