Oriali fa chiarezza

con mancio“Partiamo dall’inizio? Beh Mancini. Di Mancio mi colpì subito la competenza. Fu lui a suggerire l’acquisto di gente come Maicon, Cambiasso, Julio Cesar, Stankovic. Garantiva che quei giocatori che costavano cifre normali avrebbero lasciato il segno nella storia dell’Inter. Roberto è un allenatore-presidente. Mette un mattoncino al giorno. Lo sta facendo anche nel Galatasaray dove ha appena fatto ingaggiare un talento come il brasiliano Alex Telles. Ha ragione a dire che il Triplete di Mourinho è figlio anche del suo lavoro”. Così Oriali dalle colonne della Gazzetta dello sport è intervenuto nella querelle Mancini-Mou di queste ore, antipasto della sfida di Champions che li vedrà opposti questa sera. Una sfida da non perdere. C’è anche da dire che per vincere la Champions fu necessario acquistare altri giocatori come Thiago Motta, Sneijder, Eto’o, Milito e Lucio, che fecero fare il salto di qualità a livello europeo alla squadra, e lì fu Mourinho a spingere per questi acquisti. Chi sparisce dai radar è invece Marco Branca, al quale in questi anni i suoi avvocati hanno intestato gli acquisti di Cambiasso, Maicon e Julio Cesar come suo merito esclusivo e che ora dalle parole di Oriali sappiamo essere stati idee di Mancini. Comunque Branca lo potremo sempre ricordare per gli acquisti di Schelotto, Rocchi e Pereira. Per gli amanti del genere horror.

,

1 thought on “Oriali fa chiarezza

  1. condivido in pienoanalisi recnica di lele, certo che branca era una barzelletta, adesso tutti gli interisti chiediamo a gran voce, a thoir il ritorno di Oriali alla carica di D.S.

Lascia un commento