Calcio estero

Mazzarri verso la Fiorentina

 

walter-mazzarri-watford_3783681I giornali inglesi ormai parlano più di allenatori e loro movimenti piuttosto che del campionato poiché, salvo imprevisto e pressoché impossibile tracollo, il Chelsea è ormai trionfatore (anche ieri ha vinto contro lo Stoke e ha 10 punti di vantaggio sulle altre squadre mancando 10 partite). Fa più notizia allora la dichiarazione di Wenger, sempre più contestato dai tifosi dell’Arsenal (“So cosa farò e ve lo dirò presto”) e si parla anche di Walter Mazzarri, che sembra aver ricevuto un’offerta dalla Fiorentina (la scorsa settimana veniva abbinato alla viola anche Claudio Ranieri). A proposito di allenatore, il Leicester, dopo il licenziamento di Ranieri, vince 4 partite su 4; si parlò di tradimento di alcuni giocatori e non sembra errato a meno che sia, direbbe Oscar Wilde, l’importanza di chiamarsi Skakespeare… (così si chiama l’attuale allenatore delle Foxes).

Intanto si gioca in Premier League e le altre squadre giocano per mantenere la posizione che consente l’accesso alla Champions League e cioè Manchester City, Tottenham, Liverpool e United. Vince seppur non convincendo il Tottenham (2-1 col Southampton), si avvicina lo United e oggi scontro diretto tra City e Liverpool. Due squadre con grandi giocatori e allenatori che però in questo campionato stanno deludendo, di grande caratura, potrebbero battere chiunque ma solo potenzialmente. Così è il loro primo tempo, indubbiamente avvincente, un sacco di azioni, tante occasioni ma nessun gol. Dopo 5 minuti della ripresa il Liverpool va in vantaggio su rigore con l’ex Milner e la gara si fa ancora più combattuta con i Citizens che mettono orgoglio e rabbia pareggiando con un gol molto bello di Aguero. Grande finale perché emerge la tipica mentalità delle due squadre, cioè attaccare per vincere con conseguenti rischi. Moltissime opportunità ,clamorosi i gol mancati da Lallana e Aguero. Finisce 1-1 e forse è giusto così con le squadre che mantengono la loro posizione per un posto in Champions.

Nella foto: La mimica di Mazzarri.