Calcio estero

Fine anticipata del calciomercato in Premier, una buona notizia

Tanto tuonò che piovve, ma questa è una pioggia salutare, benefica e oltremodo desiderata. Come  annuncia la BBC, il calciomercato della Premier League chiuderà, anziché il 31 Agosto, dalle 17 del giovedì precedente la prima partita del prossimo campionato 2018 e anche le cessioni all’estero chiuderanno lo stesso giorno. E’ una decisione importante, da noi spesso sostenuta e attesa e che speriamo venga presto applicata anche dalle altre leghe europee, compresa l’Italia, con grandi vantaggi per i giocatori, spesso condizionati da trattative prolungate, estenuanti, che determinano anche il loro rendimento, con indubbi risvolti psicologici, ma soprattutto le Società in quanto possono compromettere o dilazionare i loro programmi e le loro strategie nella formazione della squadra del prossimo campionato, anche per gli atteggiamenti ricattatori di alcuni giocatori. Finalmente e sarebbe una importante svolta (gli unici scontenti sarebbero alcuni giornalisti e relative trasmissioni di calciomercato che dovrebbero dedicarsi anche ad altri argomenti). Sarebbe bello se in un prossimo futuro le varie leghe e Società introducessero anche il salary cup per appunto limitare spese oltremisura, spesso definite folli, per l’acquisto di alcuni giocatori, con tutti i riflessi che ne conseguono nel mondo del calcio.