Il niet di Mazzarri a M’Vila

mazzarri reggina figurinaSembrava fatta per M’Vila, mancava solo l’ok di Mazzarri. Giusto appunto. Quell’ok pare non essere ancora arrivato e forse non arriverà mai, non senza il disappunto di Ausilio e ancor più, si spera, di Thohir. Il motivo è semplice, Coppa di Toscana si è impuntato su Berhami, vuole lui come prima scelta, come voleva Paolo Cannavaro, Hamsik, Rolando Bianchi, forse Aronica, e tutto il barcone dei suoi fedelissimi. Perchè la verità è che Mazzarri vuole giocatori non a misura dell’Inter, ma a sua misura, una misura modestissima, mediocre, provinciale. E allora si può rifiutare un giocatore che era nazionale francese a 19 anni, prima di perdersi negli ultimi due anni, ma che mantiene un grandissimo potenziale, per dirigersi verso un trentenne con dei ferri da stiro al posto dei piedi, uno che con la nazionale svizzera nell’ultima gara mondiale non ha azzeccato un passaggio? Con Piangiarri questo è possibile, ora Thohir apra gli occhi e capisca che affidando la gloriosa Fc Internazionale nelle mani di questo allenatore di serie B si ritroverà indietro la Reggina.

3 thoughts on “Il niet di Mazzarri a M’Vila

  1. Dopo la magra figura di Behrami ieri sera, vorrei sentire chi ancora lo vedrebbe bene all’Inter. Io resto dell’opinione che sarebbero soldi buttati al vento e tanti fischi allo stadio.

  2. io su tutti spero arrivi casermiro.. sembra il più completo e dal real Madrid abbiamo sempre preso bene,, anche perche è un po’ difficile prendere un pacco da un club come il real Madrid. ma cmq..

  3. nell’inter del triplete avevamo uno arrivato dal real in difesa (samuel) uno arrivato dal real a centrocampo (cambiasso) uno arrivato dal real in attacco (sneijder).. e abbiamo speso meno di quanto avremmo speso comporando da Lazio udinese e Napoli..

Lascia un commento