Zenga: “Se fai solo un tipo di calcio, devi cambiar mestiere”

zenga oggiWalter Zenga parla in un’intervista alla gazzetta dello sport, lo potremmo definire un match tra un interista vero e chi cerca di trovare mille giustificazioni alla gestione Mazzarri. Il Walterone nerazzurro interpreta al meglio il pensiero dell’interista: prima regola, “se abbiamo paura dello Stjarnan siamo messi male”. E’ la voce del popolo nerazzurro che parla, ma subito l’intervistatore prova a prenderlo in contropiede con un tiro di punta, “guardi che lei nell’87 ha perso a San Siro con una squadra finlandese”, Zenga intuisce e para in presa facile: “Zero-uno con il Turun Pallouseura: incidenti di percorso che ti capitano una volta in una carriera. Però poi abbiamo vinto 2-0 in Finlandia: dai, in due partite non c’è storia”. Seconda regola, basta nascondersi: “bisogna puntare alla qualificazione in Champions senza se e senza ma, perchè da gennaio sono arrivato sette buoni giocatori.” Qui l’intervistatore tenta un tiro velenoso, “qualcuno se ne è andato però”. Zenga non si fa ingannare dalla traiettoria del pallone, si distende in tuffo e para senza problemi: “Ognuno pensa di poter giocare fino a sessant’anni, ma gli immortali non esistono: a un certo punto si cambia, è successo anche a me e a un sacco di gente. Era finito un ciclo, erano scaduti dei contratti, era giusto abbassare l’età media: nulla di scandaloso, mi pare”. Ci voleva, la maggioranza dei tifosi è stanca di vivere nel passato, siamo l’Inter. Terza regola, vogliamo il gioco, qui Zenga vola nel sette: “Le squadre che eccitano di più sono quelle che hanno un gioco brillante, più offensivo: il resto sono numeri, solo numeri. Conta solo che un allenatore scelga come giocare in base alle qualità dei giocatori che ha. Per questo dev’essere flessibile: se sai insegnare solo un tipo di calcio, devi fare un altro mestiere.” Chi era quell’allenatore che gioca con un solo modulo?

1 thought on “Zenga: “Se fai solo un tipo di calcio, devi cambiar mestiere”

  1. devo dire che alcuni grandi ex, come Bergomi Ferri Zenga ed altri, stanno facendo dichiarazioni che minano l ‘ establishment di Mazzarri… Bravi, speriamo che prima o poi vengano ascoltati…

Lascia un commento