Calciomercato / News

Zanetti: “Il 28 ci sarà l’assemblea e capiremo che mercato potremo fare”

zanetti primo pianoTutto è sospeso nel mercato nerazzurro, nessuno sa ancora quale sarà la nuova casa nerazzurra, che fondamenta avrà, quali quadri saranno appesi e nemmeno quanti locali ci saranno. La data decisiva è il 28 giugno, appuntamento del Cda interista che sancirà ufficialmente l’ingresso della Suning nella società nata nel 1908. (Leggi sotto)

Javier Zanetti, intercettato dai microfoni di Fcinternews, la spiega così: “Vedremo, il 28 ci sarà l’assemblea e capiremo che tipo di mercato potremo fare. C’è un fair play finanziario da rispettare ma l’intenzione di tutti deve essere quella di fare una grande squadra”. Al di là del bau bau Fair play finanziario, Zanetti e tutti gli interisti aspettano di sapere quanti soldi sono disposti a immettere i cinesi, quale sarà il passivo di bilancio che erediteremo da Thohir e quale sarà la strategia. Comunque il vicepresidente rimane freddo sull’ingresso di Leonardo, “Parlano solo i giornali di queste cose. Noi ci stiamo concentrando per fare un’Inter competitiva”, ma conferma tra le righe che Ansaldi del Genoa è un obbiettivo, “È un giocatore del Genoa, io lo conosco perché siamo stati compagni di Nazionale. È un elemento che chiunque vorrebbe nella propria squadra, però è del Genoa”, e specifica che Candreva ancora non si sa se è un profilo alla portata economica dell’Inter, “È un grandissimo giocatore, ma noi dobbiamo prima pensare al mercato da fare e andare avanti per la nostra strada”. Allora, cari amici interisti, armiamoci di pazienza, undici giorni di attesa per sapere quale sarà il futuro della beneamata.