Vox Populi

Vox populi postCagliari, plebiscito nerazzurro

Un tema ricorrente: Mauro Icardi, ossia mattatore della serata, 15 gol in 14 partite, quinta doppietta in campionato, insieme ad Edison Cavani, uno dei due giocatori che ha segnato più doppiette in questa stagione nei 5 top campionati europei. Che volere di più. Ringraziamenti anche a San Handanovic e così l’Inter è prima in campionato per una notte e poi si vedrà. Tifosi interisti semplicemente entusiasti, non si ricorda un plebiscito di soddisfazioni da tanti anni. Qui i vari commenti di appassionati interisti raccolti dai siti di Eurosport.it + Gazzetta.it + Repubblica.it.

“Finalmente siamo squadra vera. Buona vittoria contro un ottimo Cagliari.

Una squadra per nulla in serata, riesce comunque e in qualche modo a sbloccarla.Da un anno all’altro, l’Inter alla rovescia. Grazie.

L’anno scorso ho sentito commenti e voci di amici interisti che volevano via Icardi dopo la vicenda della biografia. E’ uno dei migliori bomber in circolazione, implacabile in area.

Icardi è semplicemente MOSTRUOSO.

Complimenti a tutti e in particolare a Icardi che è diventato il terrore dei portieri, delle difese e del pallone.

Icardi vero killer dell’ area di rigore. Mi ricorda sempre piu Drogba. Davvero bravissimo.

Ormai favoriti numero uno per la conquista dello scudetto … se non questa stagione, quando .

3 tiri 3 gol. Questo è il nostro anno. Lo scudetto è già in bacheca. Salutate la capolista.

Il Cagliari ha corso nel primo tempo, come dei forsennati. Handa al bacio su Pavoletti. Icardi nel secondo tempo è stato devastante.

Note negative, zero, note positive, tutto! Con quattro spiccioli (si fa per dire) spesi nel mercato sta funzionando da Dio.

Menzione particolare per Handanovic ed Icardi: mai come stasera ho visto un vero centravanti moderno che s’è sbattuto lungo tutto il fronte d’attacco per la squadra, indirizzando la gara quando i compagni erano in sofferenza e chiudendola quando il Cagliari l’aveva meritatamente riaperta sfruttando un errore di Skriniar. Speriamo non prenda mai nemmeno un raffreddore.”