Una seconda calciopoli?

Da quando l’Inter è approdata al secondo posto gli arbitraggi sono profondamente cambiati. Tre partite consecutive e tre arbitraggi sfavorevoli. Si comincia a Torino nello scontro diretto contro la Juve, dopo venti secondi la Juve segna con un’azione in fuorigioco di due metri. Poi il secondo giallo mancato a Lichsteiner. A Bergamo l’episodio è meno grave, il rigore per l’Atalanta non c’era, ma silvestre entra scomposto. Oggi, al culmine di una partita fallosissima del cagliari, Ranocchia viene agganciato in area da Astori, rigore evidente, arbitro ben appostato fa proseguire il gioco.

Certe vicende le abbiamo vissute e ne siamo diventati degli esperti, potremmo fare delle conferenze in merito. Sappiamo distinguere i normali errori arbitrali da situazioni impensabili come il gol di vidal, il mancato rosso a lichsteiner e il rigore negato oggi. Conosciamo anche l’atteggiamento di certi opinonisti e commentatori, abbiamo già vissuto il loro trasecolare di fronte alle proteste interiste, il manipolare i fatti accusando l’Inter di togliere credibilità al calcio, quando è nitido che la credibilità è tolta da certi arbitraggi e non dalla denuncia di essi.

2 thoughts on “Una seconda calciopoli?

  1. Ci Risiamo!

    A volte ritornano.

    Ma “questi” non se ne sono mai andati!

    RICORDIAMOCI DELL’ASSE GALLIANI-MOGGI!!!

    Eppoi, quel “Voi dell’Inter…” dell’arbitro Giacomelli. Già, “noi” dell’Inter.

    Se tale affermazione dovesse risultare confermata, c’è da chiedersi:

    è l’espressione di un singolo o si tratta di un riflesso freudiano di un modo di pensare e di agire di
    tutto il settore arbitrale? Del resto, è dall’inizio dello scorso anno che assistiamo ad un accanimento
    arbitrale contro l’Inter. UN INVITO A GALLIANI A RICORDARSI DELLA FINALE DI SUPERCOPPA con un ARBITRAGGIO SCANDALOSO TUTTO A FAVORE DEL MILAN!!! Oppure dell’ENTRATA ASSASSINA DI IBRA NEI CONFRONTI MATERAZZI nel DERBY dell’ANNO PRIMA.

    Poi ci sono le trasmissioni tv , di una classe giornalistica vergognosa. Ancora peggio quelle del sevizio pubblico Rai che dovrebbero mantenere un profilo più consone alla realtà della cronaca invece di nascondere la testa nella sabbia esprimendo frasi alla Ponzio Pilato mettendo tutto sullo stesso piano.

    Siccome esiste l’OPINABILE, ovvero casi di possibili interpretazioni molto difficili come puo’ essere un fuorigioco millimetrico; allo stesso modo esiste l’INDISCUTIBILE, come nel caso di goal con fuorigioco di due metri che non possono essere messi sullo stesso piano del “millimetrico”. Ed abbiamo assistito che alla “Baldracca” ne sono stati a favore “confezionati” in serie; percontro: annullati goal regolari subiti. Quindi, mettere tutto sullo stesso piano è semplicemente vergognoso e “correo”!!! Ho persino ascoltato giornalisti affermare che anche la “Baldracca” sarebbe stata penalizzata. Dalle mie parti si direbbe: ‘Che facce di c…!!!!”! SENZA COMMENTO! Già, “senza commento”: CHI NON RICORDA LO SCANDALO DOPING

    DEL 1994-98 con la condanna del dottor “AGRICOLTURA”??? In questo caso il COMMENTO E’ D’OBBLIGO:

    VERGOGNA COLOSSALE e TOTALE; anche per DISEDUCAZIONE SPORTIVA VERSO I GIOVANI!

    Una VERA BALDRACCA mi ha detto di vergognarsi di questa mistificante BALDRACCA DI BASSO CONIO: OFFENDE la NOBILE PROFESSIONE: TROPPO VOLGARE e AMORALE!!!!!

    ORA bisogna proteggere squadra e calciatori dagli attacchi subdoli che cercheranno di mettere in dubbio “quel calciatore”, l’allenatore….per sfasciare la solidità del gruppo! TROPPI, tra addetti ai lavori e giornalisti-pennivendoli, sono interessati allo sfascio dell’Inter: compresi TANTI-FALSI-AMICI!!!

    OCCHIO!!!!! Regali in serie alla BALDRACCA ce ne saranno ancora, ed arbitraggi contro l’Inter.

    Ma MORATTI in primis non deve mollare, anzi: deve raddoppiare gli sforzi, anche a Gennaio con qualche acquiso mirato soprattutto per il centrocampo.
    Cambiasso, quest’anno ritornato straordinario, ogni tanto ha bisogno di riposare.

    Una cosa chiedo al nostro SUPER-PRESIDENTE MORATTI: non permettere che Balotelli vada al Milan.

    Non dimentichiamoci la parabola del “Figliol prodigo”!

    Per il resto, dobbiamo continuare a credere nello scudetto: tecnicamente temo più la FIORENTINA che

    la BALDRACCA, anche se “questa” dovesse continuare a ricevere regali in serie.

    “NOI” dell’INTER SIAMO ABITUATI A COMBATTERE CONTRO TUTTO E TUTTI!!!

    PROPRIO ORA RICEVO LA NOTIZIA delle DUE GIORNATE a CASSANO e UNA A STRAMA:

    Vergognoso è il minimo!

    LA panchina della BALDRACCA si puo’ anche permettere di uscire dall’area tecnica e far annullare un goal!!! MEDITARE, MEDITARE….FEDERAZIONE e PENNIVENDOLI!!!!!!!

  2. E’ una brutta situazione, tutte le sensazioni e gli atteggiamenti dei protagonisti ci riportano agli anni di calciopoli. Aggiungerei anche l’atteggiamento dei vertici arbitrali, che rilasciano dichiarazioni comprensive nei confronti di chi subisce torti (come quando circuivano Facchetti) ma poi non prendono nessun provvedimento nei confronti degli arbitri.
    L’unica soluzione è una nuova indagine della magistratura.
    Sul piano mediatico bisogna certamente farsi sentire, ma non bisogna, secondo me, commettere l’errore di voler rispondere colpo su colpo a tutte le provocazioni.

Lascia un commento