Tutte le ultime di calciomercato

lavezzi 2013Tourè, parziale retromarcia del City nella trattativa per portare l’ivoriano in nerazzurro. I citizens vogliono prima capire chi sarà il loro prossimo allenatore e come finirà la stagione. (Calciointer.net)

Lavezzi-Hernanes, l’Inter starebbe pensando di mettere sul piatto il centrocampista brasiliano per arrivare al Pocho, da tempo seguito dai nerazzurri. (Interlive)

Kolarov, intercettato ai microfoni di Sky al termine di Serbia-Portogallo, ha dichiarato: “Mi piacerebbe tornare, ma è difficile al momento. Sono contento per Mihajlovic sta facendo benissimo, così come per la Lazio. Stanno disputando un ottimo campionato e spero chiudano al terzo o, addirittura, al secondo posto”.

Vida, molto meno vago il difensore croato, che dichiara: “”Non so se sono nel mirino dell’Inter, ma è certo che mi piacerebbe vestire la casacca nerazzurra, moltissimo!” (GdS)

Podolski, come facilmente prevedibile l’Inter non sborserà i sette milioni previsti per il riscatto e l’attaccante tedesco a giugno tornerà all’Arsenal. (TS)

Diarra, è ancora aperta la pista per il maliano, il quale attualmente si allena con il West Ham. Il 12 aprile la Fifa si pronuncerà in merito al suo contenzioso con il Lokomotiv Mosca e il centrocampista potrebbe ritrovarsi libero. (Fcinternews.it)

Dani Alves, avvistato a Milano nel week-end, viaggio di piacere o trattativa con l’Inter? (Mundo deportivo)

Pagina in aggiornamento.

10 thoughts on “Tutte le ultime di calciomercato

  1. A Cordoba gli hanno appena fatto un’intervista e gli hanno chiesto se si vedesse come allenatore per il dopo Mancini. A me lui in questo senso ha sempre incuriosito, se ci fate caso lui e Simeone si somigliano parecchio, solo il taglio di capelli è diverso… Poi hanno in comune l’Inter, un esperienza enciclopedica , il carattere, l’essere sudamericani. Io credo che ci prenserei.. a meno che non si possa avere un top coach.. ma se non si può il top coach, perche non approfittare delle proprie bandiere?

  2. Scusate,fatemi dire una cosa.. premesso che Cordoba non allenerà l’Inter di sicuro… Ma diciamo Mihajlović, visto che è un nome che si fa tanto.. pare essere un candidato perche alla Samp sta facendo bene.. Come Mazzarri, anche lui col Napoli peso perche faceva bene.. anche con Gasperini, al Genoa, si diceva lo stesso.. ogni volta l’Inter dà la squadra a qualcuno che aveva fatto “bene”.. non la dà mai a chi ha fatto male.. ma l’Inter è un altrpra cosa quindi fanno flop.. per questo secondo me l’Inter farebbe meglio a prendere non uno che ha fatto “bene”, ma uno che ha fatto BENE, cioè talmente bene che in tutto il mondo lo riconoscono.. non solo la gazzetta dello sport.. oppure meglio uno che conosce l’Inter dall’interno… e sa già tutto.. per me

  3. Continuando nell’ipotesi vacanziera, se veramente Mancini dovesse andare via l’Inter cadrebbe nel ridicolo più totale. Percui non posso e non voglio credere ad una simile eventualità. Se la domanda nasce da una serpeggiante sottintesa delusione dovuta a risultati non trionfanti, ritengo che la lettura di quanto avviene dimostra la complessità della caduta a cui l’Inter è stata abissata negli ultimi due anni. Il lavoro che sta facendo Mancini, sbagli compresi ma che fanno parte di un processo di ristrutturazione, lo ritengo altamente positivo in quanto il naufraugio neroazzurro non è consistito solo sul piano tecnico ma anche in cio’ che riguarda lo “stile” : un’impronta, una “allure” che gli dava fascino e che aveva smarrito. Senza tanti giri di parole, con Mazzarri aveva perso il fascino della grande squadra. Lo stile, come in ogni settore, è un linguaggio che differenzia un soggetto dagli altri, che lo connota in un modo da identificarne la personalità. Eravamo diventati tristi non solo come immagine, ma anche nel gioco e nei comportamenti, da non solo condizionare la personalità dei singoli ma anche quell’afflato energico e positivo che si stabilisce con i tifosi. Ieri su Sky ho rivisto la partita con il Napoli, notando che abbiamo espresso un gioco con un piglio e personalità che con il “signor io qui io là” avevamo perso. Abbiamo espresso un’autorità nel gioco, nonostante la squadra giocasse dalle parti del Vesuvio e non nei pressi di San Siro, di cui avevamo perso le tracce. A Genova idem anche se abbiamo perso, nonostante le 6 o 7 palle goal buttate al vento. Con un Milito dei vecchi tempi non ci sarebbe stato storia: la Samp del furbo Miha avrebbe preso almeno quattro pallini sul groppone. Faccio questa considerazione perchè a volte sembra come se l’Inter non producesse calcio. Ricordiamoci di come eravamo: giocavamo da impauriti come una debole squadra di provincia. Anche con le più deboli fuori casa eravamo tremebondi; diventavamo addirittura un disastro con le cosiddette grandi. Oggi abbiamo cominciato a riavere uno stile, e quindi non resta che continuare ed aggiustare o inserire qualche tassello di qualità. Percui Mancini non potrà andare via. Ma se la società, per non so quale lucubrazione incomprensibile, dovesse interrompere questo nuovo processo di ristrutturazione, cadrebbe come dicevo all’inizio: nel ridicolo più totale. E l’Inter non puo’ permettersi di essere zamparinizzata.

  4. L’inter non pensa neanche lontanamente di esonerare Mancini, semmai è lui che, in caso di un’offerta importante, deciderà di andarsene (la famosa clausola che aveva messo nel contratto col Galatasaray penso che sia stata inserita anche qui).
    Alla fine, però, penso che rimarrà. Io l’ho criticato tanto ma bisogna concedergli una stagione intera in cui potrà fare la campagna acquisti e iniziare la preparazione estiva. Un tecnico che arriva in corsa, difficilmente può fare il miracolo di cambiare completamente l’andamento di una stagione

  5. Time, so della clausola; il problema della sua partenza dipenderebbe sempre da come si comporterà Thoir sulla campagna acquisti. Per Mancini andarsene in queste condizioni sarebbe una sconfitta inaccettabile per la sua carriera. No, sono convinto che tutto dipenderà dalla società, che, comunque, non farà una fregnaccia del genere.

  6. Io sono convinto che l’inter farà una campagna acquisti importante in estate. Magari non spenderà 150 milioni di euro ma arriveranno altri giocatori importanti. Sennò non avrebbe avuto alcun senso l’ingaggio di Mancini. Che cosa l’han preso a fare Mancini, per fargli fare 6 mesi e poi in estate ritornare ad una campagna acquisti in stile Mazzarri?? Sono d’accordo con te, si renderebbero ridicoli e Thohir farebbe veramente la figura del peracottaro!!

Lascia un commento