News

Thohir: “Mancini superstar (ma niente rinnovo), ecco incedibili e strategia di mercato”

FC Internazionale Shareholder's MeetingNel giorno del suo 46esimo compleanno il presidente dell’Inter Erick Thohir ha rilasciato un’intervista molto importante al corriere dello sport. Senza giri di parole l’indonesiano ha chiarito che Mancini è confermato, (“è la nostra superstar”), ma al momento di rinnovo non se ne parla. Anzi, il patron ha spiegato – lasciandolo intendere chiaramente – che sono tutti sotto esame e eventuali rinnovi di allenatore e giocatori arriveranno se partiranno col piede giusto nella prossima stagione. (Continua sotto)

Per Mancini fiducia a tempo dunque, ma è chiaro che se non dovesse raggiungere la Champions l’anno prossimo sarebbe addio con Simeone pronto a prendere il suo posto. Una scelta discutibile, che pone il tecnico jesino sul filo del rasoio, ma Thohir non vuole rischiare di dover pagare per due anni un allenatore che rimane a casa, come fatto con Mazzarri. “Dovremo fare un mercato di attivo di 50 milioni”. Questo l’altro imperativo, questa volta rivolto ad Ausilio, da parte del presidente nerazzurro, che però mette dei paletti, “Icardi, Miranda e Perisic sono incedibili”, ma tutti gli altri sono sul mercato e i principali indiziati a partire come vi dicevamo da mesi sono Murillo e Brozovic. In entrata si parla sempre di soli tre innesti, ma probabilmente escludendo i parametri zero, che sono già tre, di cui due quasi certi: Erkin, Banega, oltre a Vilhena. Questa dunque la strategia messa a punto dal numero uno nerazzurro.