Editoriali

Thohir e quei 60 milioni dati in prestito

thohir sfondo azzurroCari amici, nell’ultimo editoriale mi chiedevo quale fosse il progetto di Thohir, oggi il titolo della Gazzetta sembrava rispondere a questa mia domanda: “Thohir ci mette 60 milioni, ora l’Inter va all’attacco”. Una notizia splendida, con 60 milioni si può rinforzare la squadra con due top-players. Ma c’è un ma. L’articolo è molto più ingarbugliato e vago del titolo. Innanzitutto questi 60 milioni sembrano essere un finanziamento, anzi un prestito, scritto pudicamente tra virgolette. Come già fatto un anno fa, Thohir presterebbe dei soldi all’Inter, che dovrà restituirli con gli interessi. Poi non è nemmeno chiaro a cosa serviranno questi 60 milioni, se davvero per il calciomercato o per quella che la rosea chiama “gestione ordinaria e anche straordinaria”. Considerato che si prevede per quest’anno un altro buco in bilancio di 50 milioni, molti di questi soldi potrebbero andare a coprirlo e solo una minima parte servirebbe al calciomercato. In tutto non è per fare il guastafeste, ma aspetterò a stappare lo Champagne. D’altronde che ci sia molto fumo è innegabile, e nemmeno Mancini aiuta a dissiparlo quando dice che “può arrivare un top-player”, che è già diventato “arriverà un top-player”, ma in realtà siamo nel potenziale. Anche l’Inter potenzialmente è da terzo posto e forse più, ma al momento è decima.