Strama, dai una svolta di modulo e di uomini

Ormai è chiaro che il 3-4-1-2 non è più sostenibile. Soprattutto un 3-4-1-2 che vede gli esterni giocare avanzatissimi, lasciando spazi dietro e costringendo i difensori a scivolare sugli esterni continuamente, due mediani statici e incapaci di costruire gioco, una sola punta centrale. Per la partita con il Chievo è auspicabile un ritorno al manciniano 4-3-1-2: Handanovic tra i pali, Ranocchia e Silvestre centrali, Nagatomo terzino destro propenso all’attacco e Jesus terzino sinistro più difensivo, Kuzmanovic interno destro, Benassi davanti alla difesa, Kovacic mezz’ala sinistra, Alvarez trequartista (Guarin è squalificato), Palacio e staffetta Milito-Cassano in attacco.

 

Kovacic

A centrocampo sarebbe un vero terremoto, ma d’altronde Zanetti non è in condizioni fisiche presentabili, Cambiasso, Mudingayi e Obi sono infortunati, Stankovic è un mistero, Guarin è squalificato, quale migliore occasione per provare tre giovani senza creare eccessivi casi diplomatici? (A meno che l’infortunio di Cambiasso non nasconda già un caso diplomatico).

 

4 thoughts on “Strama, dai una svolta di modulo e di uomini

  1. Riflessioni giuste. Spero che con Cambiasso non si stia vivendo un caso diplomatico. Se c’è un insostituibile nell’Inter, per me, è proprio lui insieme a Milito. I problemi, comunque, stanno tutti dalla parte della società. Non si possono fare acquisti un “tanto al chilo”, seguendo l’istinto di reazione senza un vero progetto (l’unico è solo quello di fare cassa); non si puo’ dare ogni volta, fiducia a tempo al proprio allenatore: errore psicologico gravissimo. Si crea agitazione, sfiducia e mancanza di serenità. Moratti doveva andare con l’allenatore dalla squadra dando serenità e smentendo ogni illazione giornalistica sul cambio dell’allenatore. Purtroppo, stiamo rivivendo esperienze già viste. Dovevamo essere la squadra dei giovani (inutile fare nomi: li conosciamo), siamo diventati una squadra di vecchi.

    Ormai, siamo ritornati “quelli degli anni bui”. Forse dovremo attendere di nuovo tanti anni!

  2. Caro Francesco, pensa che squadrone di giovani avremmo se ci fosse stata lungimiranza da parte della società: Destro,Balotelli,Andreolli,Bonucci,Benassi,Bianchetti,Santon,Cou,Livaja e via dicendo. E non parlo di Cavani quando fu scartato a quattro soldi, ed altri giocatori vari compreso quel Vidal che sta facendo sfracelli. L’errore di Strama è quell’eccessivo sussiego verso la società. Del resto, non puo’ fare altrimenti! Parliamoci chiaro: l’Inter non è da terzo posto,al massimo puo’ aspirare all’E Liga. Solo un miracolo puo’ portarci in CL. Domandiamoci: cosa abbiamo in più di un Bologna? Se si’ poca roba! Non parliamo poi degli arbitraggi: perchè dovremmo stare zitti dinanzi alle ennesime ingiustizie? Un goal in fuorigioco di mezzo metro e non centimetri subito, un rigore a favore non dato: episodi contro l’Inter che si ripetono in continuazione. E quello che mi preocupa è il silenzio di Moratti in tal senso. Anzi, tempo fa ha rimproverato persino Strama che si lamentava degli arbitraggi. E se linguaggio sottile ha un senso, significa che il presidente, umorale come sempre, si è già messo d’accordo con l’altro fighettino Blanc. Soluzione sbagliatissima per tante ragioni che sarebbe lungo spiegare. Sono spesso in Francia e conosco bene i francesi, non hanno la mentalità giusta per allenare in Italia: compreso Blanc, anche se ha giocato qualche anno in Italia e se è stato qualche volta ad Appiano Gentile come osservatore. L’unico è Deschamps, perchè ha capito e assimilato la nostra mentalità.
    Purtroppo, caro Francesco, la sensazione è che per rivedere una grande Inter dovremo aspettare tanto tempo. Spero anch’io di no, ma la realtà dei fatti ci porta a questa, triste, conclusione! Solo una contestazione forte contro questa società di fighettini, potrebbe portarci ad una svolta. Questi, come ho già scritto in altre circostanze, non sanno nè vendere e nè comprare! Ora che dovrebbero usare l’intelligenza non potendo più spendere e spandere, emerge la loro incompetenza!!!

  3. Purtroppo sì, indubbiamente si profilano tempi di vacche magre!

    Sugli arbitraggi sono dell’idea che quando prendi tre gol dall’ultima in classifica non sei nelle condizioni di poterti lamentare degli episodi arbitrali.

Lascia un commento