Editoriali / Partita

Spazio tattico, attaccanti poco serviti

d'ambrosio miranda samp 16Contro la Sampdoria l’Inter ha giocato una partita molto accorta, difendendo a zona e limitando le scorribande di Correa e Alvarez su cui scalavano a turno Melo e Nagatomo sul primo e Brozovic e D’ambrosio sul secondo. Nonostante i due centrali non siano apparsi impeccabili, oggi è stata tutta la squadra a non concedersi distrazioni, a partire dagli attaccanti che in fase di non possesso si abbassavano a schermare Fernando e Soriano, in particolare Eder su Fernando. Montella ha giocato con il 3-4-2-1, ma in fase difensiva si ridisponeva a specchio con l’Inter, creando queste coppie: Cassani-Perisic, Ivan-D’ambrosio, Biabiany-Dodò, Nagatomo-Correa, Brozovic-Alvarez. Nell’annosa diatriba se siano gli attaccanti dell’Inter a non fare movimento o i compagni a non servirli bene, oggi registriamo un punto a favore degli attaccanti. Icardi e Eder hanno giocato sempre fuori dall’area, ma sono stati serviti poco e male, in particolare Melo vedeva poco Icardi che più di una volta gli dettava il passaggio senza essere servito. L’unico a cercare insistentemente il capitano dell’Inter era D’ambrosio.

Inter 4-4-2: Handanovic; Nagatomo, Miranda, Murillo, D’ambrosio; Biabiany, Melo, Brozovic, Perisic; Icardi, Eder.

Sampdoria fase offensiva 3-4-2-1: Viviano; Cassani, Ranocchia, Silvestre; Ivan, Fernando, Soriano, Dodò; Alvarez, Correa; Quagliarella. (Continua sotto)

Sampdoria fase difensiva 4-4-1-1: Viviano; Cassani, Ranocchia, Silvestre, Dodò; Ivan, Fernando, Soriano, Correa; Alvarez; Quagliarella.

Sampdoria fase molto difensiva 5-4-1: Viviano; Ivan, Cassani, Ranocchia, Silvestre, Dodò; Alvarez, Fernando, Soriano, Correa; Quagliarella.

Dopo il raddoppio di Miranda, Montella è passato stabilmente al 4-4-2 inserendo Muriel, con Correa che stringeva sulla mezz’ala, quasi da terza punta, e Alvarez largo a destra.

68′ Muriel x Ivan 4-4-2: Viviano; Cassani, Ranocchia, Silvestre, Dodò; Alvarez, Fernando, Soriano, Correa; Muriel, Quagliarella.

Al 78, ormai sul 3-0, nuovo assetto tattico per tutte e due le squadre, Mancini passa al 4-3-3, mentre Montella prova un 4-2-3-1 con Soriano avanzato e Muriel largo a sinistra, che comunque svaria su tutto il fronte offensivo.

78′ Gnoukouri x Biabiany 4-3-3: Handanovic; Nagatomo, Miranda, Murillo, D’ambrosio; Melo, Gnoukouri, Brozovic; Perisic, Icardi, Ljajic.

78′ Krsticic x Correa 4-2-3-1: Viviano; Cassani, Ranocchia, Silvestre, Dodò; Fernando, Krsticic; Alvarez, Soriano, Muriel; Quagliarella.

Negli ultimi minuti la Samp si è disposta con un 3-5-2 con Muriel di nuovo affianco a Quagliarella e Lazaros al posto di Alvarez.

84′ Lazaros x Alvarez 3-5-2: Viviano; Cassani, Ranocchia, Silvestre; Lazaros, Fernando, Krsticic, Soriano, Dodò; Muriel, Quagliarella.

Mancini invece ha chiuso con il 4-2-3-1, dando qualche minuto a Jovetic.

87′ Jovetic x Brozovic 4-2-3-1: Handanovic; Nagatomo, Miranda, Murillo, D’ambrosio; Gnoukouri, Melo; Ljajic, Jovetic, Perisic; Icardi.

Tags: , , , , ,