Editoriali

Sneijder, perchè la situazione è precipitata?

Sneijder non gioca perchè non firma, anzi no Sneijder non firma perchè non gioca, anzi no Sneijder non gioca perchè non è sereno perchè non ha deciso se firmare, e comunque decide l’allenatore. Tutto è molto chiaro nella vicenda Sneijder, ma soprattutto c’è un solo grande problema, Sneijder non ha avuto offerte da altre squadre, almeno fino alla rottura ufficiale. E l’Inter sarebbe felicissima di ricevere offerte. Anche la proposta fatta al giocatore cade nel mese di novembre per prepararsi al mercato di gennaio. Allora la vicenda la si può riassumere così: l’Inter fa un’offerta al ribasso a Sneijder, che passerebbe dal guadagnare da sei a cinque milioni, Sneijder dice no, la cosa non stupisce più di tanto l’Inter e la soluzione sarebbe nella cessione del giocatore, ma sorpresa, Sneijder non ha offerte, al momento nessuno lo vuole, anche se nelle ultime ore spuntano i soliti noti (le due di Manchester, l’Azhni, il PSG), che però sono due anni che si vocifera senza che ne venga fuori qualcosa di concreto. Sneijder allora si trincera dietro il rispetto del precedente contratto. Risultato separati in casa.

Certo appare sorprendente che la cosa sia precipitata in questo modo, con conseguenze che possono minare la serenità della squadra.

Sneijder è alla quarta stagione all’Inter. Dopo la prima annata fantastica da eroe del triplete, sono seguite due stagioni negative costellate da infortuni. Quest’anno il n.10 ha giocato pochissimo, fermato da un altro infortunio a fine settembre e poi dalla “sospensione” di questi giorni. Si sa la crisi economica e la nuova politica societaria ha portato all’addio di molti eroi del triplete con ingaggi ormai d’altri tempi, altri si sono ridotti l’ingaggio e sono rimasti, di fatto rimaneva solo Sneijder con uno stipendio da tempi d’oro, senza che ne conseguisse un rendimento sul campo all’altezza. L’arrivo di Cassano e la striscia di vittorie senza l’olandese ha fatto il resto. La proposta dell’Inter è ragionevole, la risposta negativa di Sneijder è prevedibile, ma perchè precipitare le cose quando non c’è ancora una via d’uscita verso un’altra squadra? Ora l’Inter si trova con un giocatore che non utilizza, con il rischio poi di arrivare ad una rescissione del contratto senza guadagnarci nulla. L’impressione è che Sneijder stesse temporeggiando, la società abbia forzato la mano nell’idea di venderlo già a Gennaio e si sia ritrovata al muro contro muro.

Sull’esosità di Sneijder e di molti calciatori inutile dilungarsi.

Tags: ,