Shaqiri accordo raggiunto, il Liverpool fa un’offerta più alta, ma è decisivo Mancini

Mancini styleColpo Inter raggiunto. Shaqiri arriverà già stasera a Milano. Secondo l’esperto di mercato Di Marzio il Liverpool si era spinto ad un’offerta di 20 milioni per lo svizzero-albanese, ma nonostante l’Inter si sia fermata ad un’offerta di 15 più bonus sarebbe stata determinante la volontà del giocatore, convinto da Mancini a venire a Milano. Il mancio si sta muovendo da vero manager all’inglese e dopo aver messo a segno il colpo Podolski raddoppia con questo vero e proprio affare portando in Italia l’unico big internazionale di fascia d’età 23-26 anni. Ora mancano solo le firme, le visite mediche e l’ufficialità, ma le due società annunciano già l’accordo sui rispettivi profili twitter. Shaqiri arriva in prestito gratuito con obbligo di riscatto a giugno. La cifra tra i 15 e i 18 milioni. La firma e le visite mediche domani mattina.

5 thoughts on “Shaqiri accordo raggiunto, il Liverpool fa un’offerta più alta, ma è decisivo Mancini

  1. Grandissimo colpo!! Finalmente è arrivato il momento di fare i complimenti alla società per gli sforzi che sta facendo. L’ingaggio del Mancio è stato decisivo… senza di lui Podolski e Shaqiri non sarebbero mai venuti all’inter.
    Abbiamo battuto la concorrenza del Liverpool, altro segnale molto importante!
    Shaqiri, l’abbiamo visto anche ai mondiali, è un grande giocatore. Al Bayern era chiuso dai mostri sacri Ribery, Robben e Gotze ma questo giocatore per età e qualità (gran tiro, brevilineo, ottimo dribbling, uomo assist, grande tecnica e forza fisica, piccolino ma è un torello) è il giocatore che ci serviva per il salto di qualità! Mi immagino già i dialoghi di alta scuola con Kovacic…
    Due domande: può giocare l’Europa League? Ma soprattutto, cos’è successo in questi due mesi da far cambiare completamente le strategie della società?? Siamo passati da una situazione assolutamente minimalista e senza alcuna prospettiva col piangina, a ritornare a pensare in grande come ai vecchi tempi! Non è che sotto sotto c’è lo zampino di Moratti che è tornato ad avera un peso importante all’interno della società?

  2. Secondo me non e’ cambiato nulla in società: si agisce cercando di ascoltare le direttive dell’allenatore e rispettando il bilancio. Poi le direttive di mancio non possono esser confrontate con quelle di un allenatore che ha come massimo obiettivo luis Gustavo jovetic(rotto di 25 anni)! Bravo ausilio che sa fare le trattative,bravo thohir!!!! Su mancio che dire…per me e’ pure meglio di mou perché ha le p….di mettersi in gioco in realtà complicata dove non hai 100 milioni ogni anno! Mancio uno di noi!!!! E thohir ha superato la prova shaqiri

  3. Adesso però non facciamo passare Ausilio e Fassone come gli artefici di questa operazione… Le trattative (compreso Podolski) le ha condotte e chiuse in prima persona Mancini con l’avallo di Thohir. Oggi il gatto e la volpe sono andati in Germania a fare i notai e a mettere le firme!
    Prima ce ne liberiamo di questi due e meglio sarà per l’inter!
    Abbiamo visto i disastri che hanno combinato la scorsa estate che stiamo ancora pagando adesso… se non riusciremo ad arrivare in Champions la colpa sarà tutta sulle loro spalle grazie allo loro scelta di confermare quel mediocre che avevamo sulla nostra panchina!

  4. Premetto che ausilio per me ha sbagliato totalemte solo a prender m’vila e comunque spendendo “0”…pero a confermare e far rinnovare il metereologo e’ stato fassone,non ausilio anche se ovviamente in pubblico non si possa dire diversamente! Poi ovvio che uno che mancini faccia crescere giocatori e società,e su questo merito di thohir che l’ha preso! In ogni modo,attendendo le prossime mosse,siamo già più forti di prima e non a fine mercato,ma praticamente all’inizio sfruttando i nuovi da subito!

  5. Scopro adesso che per le norme UEFA solo uno tra Shaqiri e Podolski può essere iscritto all’Europa League e Mancini giustamente ha scelto lo svizzero.
    Credo che questa competizione fra qualche mese diventerà per noi più importante del campionato, visto che vincendola si è ammessi di diritto alla prossima Champions League. Io sia per punti accumulati di ritardo, sia per il numero di squadre che l’inter ha davanti in classifica, credo poco ad una rimonta in campionato.
    Invece credo che si possa puntare a vincere l’Europa League. Non c’è stata nessuna big europea che è scesa dalla Champions (l’unica è il Liverpool anche se quest’anno non possiamo dire che è una grande squadra), paradossalmente i pericoli maggiori potrebbero arrivare proprio dalle italiane Roma e Napoli anche se i capitolini quest’anno puntano allo scudetto e sicuramente tralasceranno un pò l’Europa League.
    Il Celtic lo considero una formalità, dovremmo avere sempre questa fortuna nei sorteggi successivi e puntare dritti alle semifinali e poi può succedere di tutto!
    Shaqiri è uno che in Europa League ti può tranquillamente fare la differenza in molte partite!!

Lascia un commento