Editoriali / Partita

Rossi-Mancini, l’analisi tattica

icardi gol al bologna 2015E’ stata una vittoria decisamente sofferta quella di ieri a Bologna, Mancini ha cambiato assetto tattico cinque-sei volte imperniando questi cambi sull’eclettismo di Brozovic, vero e proprio Jolly, che con grande spirito di adattamento ha dato una grossa mano alla squadra, pur non eccellendo in qualità. Il croato ha iniziato da trequartista centrale, poi interno destro, quindi è passato all’ala destra per tornare interno destro ad inizio secondo tempo. Infine ha giocato da interno sinistro e anche da esterno sinistro. L’Inter ha giocato meglio in dieci con il 4-4-1, un centrocampo in linea a quattro è sembrata la cosa migliore, con Kondogbia e Brozovic in mezzo, Perisic a destra e Ljajic sul versante opposto. Ma vediamo come Mancini ha iniziato la partita:

4-2-3-1: Handanovic; Santon, Ranocchia, Miranda, Jesus; Melo, Kondogbia; Perisic, Brozovic, Ljajic; Icardi.

Delio Rossi ha risposto così, 4-5-1 in fase difensiva:

4-3-3: Da Costa; Ferrari, Gastaldello, Rossettini, Masina; Taider, Diawara, Rizzo; Mounier, Mancosu, Giaccherini.

Dopo pochi minuti Mancini non era soddisfatto ed è passato al 4-3-3 invertendo le posizioni di Ljajic e Perisic:

4-3-3: Handanovic; Santon, Ranocchia, Miranda, Jesus; Brozovic, Melo, Kondogbia; Ljajic, Icardi, Perisic.

Poi ha cambiato ancora allargando Brozovic ed accentrando leggermente Ljajic, che però tendeva a giocare ancora a destra.

4-2-3-1: Handanovic; Santon, Ranocchia, Miranda, Jesus; Melo, Kondogbia; Brozovic, Ljajic, Perisic; Icardi.

melo rizzoIn apertura di ripresa Mancini è tornato ad un centrocampo a tre, anche se Brozovic nello svilupparsi dell’azione tendeva ancora ad andare all’ala destra, mentre Perisic agiva alle spalle di Icardi e Ljajic a sinistra.

4-3-2-1: Handanovic; Santon, Ranocchia, Miranda, Jesus; Brozovic, Melo, Kondogbia; Perisic, Ljajic; Icardi.

L’espulsione di Melo ha costretto i nerazzurri a giocare con il 4-4-1 e paradossalmente hanno trovato la quadra e il gol, complici gli errori difensivi dei rossoblù.

4-4-1: Handanovic; Santon, Ranocchia, Miranda, Jesus; Perisic, Brozovic, Kondogbia, Ljajic; Icardi.

Anche Delio Rossi ha iniziato a cambiare inserendo Brienza al posto di Giaccherini e spostando Mounier a sinistra.

4-3-3: Da Costa; Ferrari, Gastaldello, Rossettini, Masina; Taider, Diawara, Rizzo; Brienza, Mancosu, Mounier.

A ridosso della mezz’ora è entrato Guarin al posto di Perisic:

4-4-1: Handanovic, Santon, Ranocchia, Miranda, Jesus; Guarin, Kondogbia, Brozovic, Ljajic; Icardi.

brozovci rizzoMancini poi si è schiacciato troppo a dieci minuti dalla fine, togliendo Icardi e mettendo Biabiany all’ala destra, Delio Rossi invece ha provato il 4-2-3-1 con gli innesti di Falco e Destro:

4-5-0: Handanovic; Santon, Ranocchia, Miranda, Jesus; Biabiany, Guarin, Kondogbia, Brozovic, Ljajic.

4-2-3-1: Da Costa; Ferrari, Gastaldello, Rossettini, Masina; Taider, Diawara; Falco, Brienza, Mounier; Destro.

A due minuti dalla fine il mancio è tornato al 4-4-1 inserendo Palacio:

4-4-1: Handanovic; Santon, Ranocchia, Miranda, Jesus; Biabiany, Guarin, Kondogbia, Brozovic; Palacio.

 

 

Tags: , , ,