Real Madrid-Inter 3-4 dcr, Icardi decide dal dischetto

real madrid-inter esultanzaL’Inter vince ai rigori contro il Real Madrid nella prima giornata della Guiness Cup. Novanta minuti in parità, al gol iniziale di Bale (10′) ha risposto Icardi nel secondo tempo su rigore (67′). Risultato prestigioso, anche se gli unici titolari schierati da Ancelotti sono stati Bale e Pepe. Partita tutt’altro che amichevole, con molti falli, alcuni molto duri, diversi ammoniti e un certo nervosismo in campo. Alla fine si possono trarre alcune indicazioni:  1) La condizione fisica è molto buona per essere il 26 luglio e la squadra è molto aggressiva. 2) Abbiamo una difesa forte e Vidic è un mostro. 3) L’esperimento Jonathan interno di centrocampo è altamente improbabile e il brasiliano ha fatto più confusione che altro. 4) La squadra non ha schemi, se non i soliti duetti tra la mezz’ala e l’esterno. 5) C’è bisogno di un vice-Kovacic a centrocampo in caso di sua assenza, non si possono avere solo incontristi a centrocampo. – Ma veniamo alla partita. Real subito in gol, Dodò perde palla, Bale va in percussione centrale, Kuzmanovic e Jonathan non chiudono e Handanovic si fa sorprendere dalla traiettoria del gallese rimanendo immobile. L’Inter manca completamente a centrocampo, dove il terzetto Jonathan-Kuzmanovic-Obi è davvero male assortito, a destra c’è D’ambrosio, il più lontano dalla forma fisica, a sinistra Dodò che ha qualche buono spunto, in attacco l’elastico Botta supporta Icardi, regge bene la difesa Ranocchia-Vidic-Jesus. Le cose cambiano nella ripresa, complici i cambi di Ancelotti che manda in campo molti ragazzini e l’ingresso di M’Vila e Khrin che danno maggiore tono al centrocampo, prendono intensità anche Icardi, Dodò e D’ambrosio. M’Vila realizza il primo tiro in porta dell’Inter, un bel tiro a giro dal vertice sinistro che il terzo portiere del Real, Fernandez, alza in corner. Subito dopo arriva il rigore, Vidic è spintonato in area sugli sviluppi di un calcio piazzato e dal dischetto Icardi si permette il lusso del cucchiaio. Poco dopo Andreolli con un tap-in ha la palla del vantaggio, ma non alza il pallone e Fernandez può parare. Si va ai rigori e Carrizo para due volte, il rigore decisivo lo realizza ancora Icardi.

2 thoughts on “Real Madrid-Inter 3-4 dcr, Icardi decide dal dischetto

  1. Buona prova dell’inter, bene i nuovi acquisti Vidic, Dodò e M’Vila. Test da prendere con le molle visto che il Real Madrid ha giocato per tutto il secondo tempo praticamente con tutti i ragazzi che militano nella serie b spagnola.

  2. Non bisogna farsi ingannare dalla partita contro il Real Madrid B, il primo tempo è stato lo specchio della passata stagione. Solo contenimento e nessuna idea di gioco, il secondo tempo con l’ingresso di tanti giovani e dei nuovi volonterosi di farsi notare ha portato un po’ più di agonismo.

Lascia un commento