Ranocchia a pezzi, ha giocato con le infiltrazioni

ranocchia napoliE’ un Ranocchia distrutto quello apparso nel post partita di Napoli. Il giornalista Maurizio Pizzoferrato ha svelato che

nella zona del pulmann nerazzurro, chi ha cercato di rivolgergli la parola non è stato quasi riconosciuto dal capitano nerazzurro che si presentava con lo sguardo perso nel vuoto. E’ emerso inoltre che Ranocchia ha giocato sotto infiltrazioni per dei problemi al ginocchio e all’anca. Le critiche nei suoi confronti sono state feroci, forse ci stanno per come sta giocando, ma forse è anche bene ricordare due cose: Quando il difensore umbro è arrivato nessuno lo considerava un brocco e non è nemmeno vero che ha sempre fatto male con la maglia nerazzurra. Il ragazzo sembra tenerci molto e starci male per questa situazione, fa riflettere invece che nel frattempo Icardi ha rilasciato un’intervista dove praticamente dichiara di non fregargliene nulla della squadra in cui gioca. Vedremo come andrà a finire, intanto ricordiamo che l’attacco ha segnato solo tre gol nelle ultime cinque partite.

4 thoughts on “Ranocchia a pezzi, ha giocato con le infiltrazioni

  1. Penso che sia un problema di concentrazione. Ho rivisto il gol preso al 94′ contro il Torino ed è lui in marcatura su Moretti, inspiegabilmente invece che stare sull’uomo va senza senso verso il pallone con il risultato che tutti sappiamo… spizzata e Moretti solo a 2 metri dalla porta. Anche con il Napoli, minuti di recupero con una marcatura allucinante su Higuain in cui tenta un anticipo assurdo invece di stargli dietro e non farlo girare.
    Oltre ad essere lento e non sapere impostare, ha dei cali di concentrazione durante la partita incredibili! Perciò non può fare il capitano, nè tantomeno può giocare titolare nella difesa dell’inter.
    Per quanto riguarda l’intervista di Icardi la definirei delirante! Uno che ragiona il quel modo, alla prima offerta seria, bisogna impacchettarlo e spedirlo come un pacco postale senza star lì neanche a pensarci un secondo!

    1. Non per fare l’avvocato di Ranocchia, ma anch’io in un primo momento avevo pensato che c’era lui in marcatura su Moretti, ma rivedendo il giorno dopo e sentendo le interviste è emerso che Ranocchia era in marcatura su Glik, mentre tutti gli altri erano a zona.

      L’involuzione tecnica è la cosa più inspiegabile, Ranocchia nasce centrocampista e quando è arrivato ci sapeva fare coi piedi, poi il crollo..

  2. All’ignorante Icardi, calcisticamente parlando, consiglio di andarsi a vedere qualche partita di Harry Kane del Tottenham che a 21 anni è già uno degli attaccanti più completi d’Europa o di Mario Mandzukic dell’Atletico Madrid che oggi ha ridicolizzato il Real nel derby. Se vedesse qualche partita e soprattutto i movimenti e il lavoro che fanno per la squadra gli attaccanti che ho appena citato, capirebbe che fare qualche gol nel modesto campionato italiano, non significa essere dei grandi attaccanti.
    I migliori attaccanti d’Europa non stanno fermi come dei pali della luce in area di rigore aspettando i cross ma giocano per la squadra e si muovono lungo tutto il fronte d’attacco.
    Ah no, è vero, mi sono dimenticato che lui non ha bisogno di imparare nulla… a 21 anni è già un vero uomo che ha capito tutto della vita e del calcio!

  3. Ranocchia avrà giocato con infiltrazioni e avrà mille giustificazioni,ma l’unico dato che emerge da questo girone di andata e’ che lui juan hernanes e guarin sono ultra cedibili…giocatori che devono esplodere e poi si perdono! Icardi e’ un parsonaggio particolare che sta anticpatico per i modi che ha pero’ la mette dentro! Quindi ok se lo vendiamo e rimpiazziamo bene! Altri giocatori,che fanno meno bene di lui,godono di buona stampa così sono solito guardare il campo e non le interviste! E lui in campo potrebbe far di più seppure non faccia male! Ricordiamoci che nonnci deve stare simpatico,deve fare gol. Inciso: voi avete conosciuto mai eto’o: gran campione ma per il resto….pero’ a noi interessava come
    giocava e non tutto il resto

Lascia un commento