Editoriali / Le altre / Top

Quelli contro la moviola in campo

Contro l’utilizzo della moviola in campo si sono consolidate da anni argomentazioni che io sarei portato a considerare alquanto risibili. Queste argomentazioni sono fondamentalmente tre, queste tre:

 

La moviola in campo toglierebbe il romanticismo dell’errore arbitrale nel calcio. Effettivamente tutti trovano gli errori arbitrali estremamente romantici, così come le polemiche infinite, i veleni protratti, la perdita di credibilità del pallone, gli stadi vuoti, la convinzione diffusa che gli arbitri siano in malafede. Tutto molto romantico.

 

Ma ci dicono anche che la moviola spesso non mette tutti d’accordo, quindi ci rinunciamo del tutto, anche in situazioni come i fuorigioco e i gol fantasmi, dove invece si potrebbe arrivare ad una visione corretta nel 99% dei casi.

 

Infine la questione del tempo perso. La moviola farebbe perdere troppo tempo, come se il tempo che si perde in proteste e capanelli intorno all’arbitro non potesse essere impiegato nel rivedere l’azione incriminata.

 

Il calcio è un gioco, e come tale ha delle regole. L’utilizzo della moviola in campo non ne toglierebbe l’aspetto ludico e se vogliamo romantico (manco stessimo parlando di far giocare calciatori robot), ma permetterebbe a chi deve fare rispettare le regole di farlo in condizioni migliori.

 

 

Tags: