Editoriali

Qualità e volontà, Ranieri mette i paletti per Inter-Palermo

Non più diplomatico, nemmeno normalizzatore, Ranieri manda dei messaggi chiari alla vigilia di Inter-Palermo. Le tre partite post-derby non gli sono piaciute, la squadra non era compatta, non tutti partecipano alla fase difensiva come vorrebbe, chi è stato fuori tanto tempo deve amalgamarsi con il gruppo delle 7 vittorie consecutive. Sneijder è avvisato, non c’è bisogno di incontri privati, perchè il calcio è un gioco di squadra e comunque non si era mai visto un giocatore che convoca pubblicamente l’allenatore a dare spiegazioni.

Sneijder

Volontà e qualità sono le parole chiavi per affrontare Inter-Palermo e questa fase di svolta. Volontà e qualità unite per raggiungere l’obbiettivo, ma la qualità deve avere anche volontà, e la volontà deve fare un salto di qualità. Ranieri ha le idee chiare, sa cosa è mancato in queste tre partite post-derby, lazio compresa: compattezza, volontà e gioco di squadra in tutte e due le fasi di gioco del calcio, attacco e difesa. Vuole risposte dalla squadra stasera con il Palermo e non ci sta a passare per quello che non sapeva nulla della cessione di Motta, semplicemente non parla di calciomercato, ma è informato di tutti i fattori che hanno portato alla cessione dell’italobrasiliano. Oggi Ranieri è l’allenatore dell’Inter, comunque vada a fine stagione, il suo non è ruolo di traghettatore, ma di allenatore.

Tags: , ,