Calcio estero

Premier: Rivolta contro il boxing day e il mistero Silva

Proprio ora che il campionato italiano si è “convertito” a quello inglese programmando partite durante le feste di Natale, riecco gli allenatori della Premier League che per l’ennesima volta protestano contro la Federazione. Quest’anno sembra una sorta di ribellione, in particolar modo degli allenatori delle squadre leader che comprendono Mourinho, Wenger, Klopp, Conte e Guardiola. Quest’ultimo ha seccamente dichiarato, “sia dal punto di vista tecnico che fisico queste partite di Natale e Capodanno sono un disastro per i calciatori, ma non  possiamo fare altro che adeguarci”. In attesa di future ribellioni (in futuro chissà anche in Italia), per ora vale l’antico detto “Pecunia non olet”. A proposito di Guardiola, dopo le varie grandi vittorie e il conseguente primato in classifica, il suo City sembra trovarsi con tre giocatori fuori squadra. Si è temuto molto per Jesus e De Bruyne dopo l’ultima gara, ma fortunatamente il belga potrà presto rientrare, mentre per l’asso brasiliano non si prevedono interventi chirurgici, anche se ne avrà per circa due mesi. Più misteriosa è l’assenza di David Silva, manca da tre partite, non ci son state dichiarazioni ufficiali, salvo questa affermazione dello stesso Guardiola: “David Silva lascia a tempo indeterminato il Manchester City per problemi personaliLa vita personale è sempre più importante di qualunque altra cosa. Perciò rientrerà quando sarà pronto”. Un vero problema per l’allenatore, ma anche un vero mistero.

Stasera si gioca Manchester City-Watford e dopo poco più di dieci minuti il City è già avanti di due gol, e nella formazione dei Citizens con la maglia numero 17 gioca De Bruyne, mentre con la 21 gioca… David Silva. Considerato che siamo in Inghilterra possiamo parlare di un intrigo, come una sceneggiatura di un film di Alfred Hitchcock!

Finisce 3-1 per il City, imbattuto da 22 partite, mentre lo United riprende forza vincendo con sicurezza in casa dell’Everton e ritorna al secondo posto. Iniziano perciò bene il nuovo anno le due di Manchester, sperando vivamente che si siano risolti anche i problemi personali di David Silva. Davvero un Buon Anno a tutti.