Calcio estero

Premier, proposta schock di Mou per Pogba

pogba chelseaE’ la quarta di Premier e la gara più interessante è Newcastle-Arsenal. I Gunners dopo un deludente inizio hanno espresso buon gioco e risultati più consoni ai loro obiettivi. Parte subito in salita il Newcastle per l’espulsione – decisamente esagerata – di Mitrovic dopo un quarto d’ora. Seppur in superiorità numerica Arsenal fatica a segnare, un problema ormai che dura da due campionati. L’anno scorso fu acquistato Sanchez, buon giocatore, ma non un bomber e questo ha contribuito a non raggiunger la vetta desiderata. Quest’anno Wenger, consapevole della necessità di un grande realizzatore ha provato ad ingaggiare Cavani, ma senza risultati e continua a puntare inspiegabilmente su Giroud, discreto realizzatore ma decisamente non risolutivo dei problemi dei Gunners. Anche oggi in 11 contro 10 segnano solo un gol, ma causato da una improvvida quanto sfortunata autorete di Coloccini. Vince quindi senza brillare l’Arsenal al punto che i suoi tifosi – a fine gara – hanno chiesto a Wenger l’acquisto di un vero bomber negli ultimi giorni mercato.
A proposito, mancano solo due giorni alla chiusura e i giornali inglesi sparano notizie e cifre da capogiro. Domina quella di un quasi raggiunto accordo da parte del Manchester City con il Wolfsburg (ancora lui) per l’acquisto di De Bruyne e si parla di circa 78 milioni di euro alla Società tedesca, ma anche di 14,5 milioni di euro all’anno al giocatore. E pensare che Vidal, ex Juve ora al Bayern Monaco, ha dichiarato che i giocatori di calcio sono troppo pagati. Prosegue nel frattempo la telenovela De Gea, ma viene scritto che il portiere dello United passerà al Real Madrid lunedì prossimo, ultimo giorno di mercato. Ma non è finita: secondo il Daily Express di stamane il Chelsea ha offerto 100 milioni di euro alla Juventus per Pogba a cui sarebbe stato proposto un ingaggio di 22,5 milioni all’anno per 5 anni per un totale di 122,5 milioni di euro. Sarebbe il trasferimento più costoso nella storia del calcio britannico. Ma per il Chelsea è intanto crisi nera perché  perde malamente in casa contro il Crystal Palace, squadra brillante e con ottime individualità, mentre il Manchester City vince anche oggi contro il Watford marciando a punteggio pieno con 12 punti e zero gol subiti, distanzia i Blues di ben otto punti. Clamorosa anche la sconfitta interna del Liverpool, 0-3 contro il West Ham, Così i Citizens hanno creato un solco con i concorrenti al titolo che sarà difficile da colmare.