Calcio estero

Premier, Klopp annichilisce Wenger

Firmino esulta, il Liverpool stravince.

Terza di Premier che comincia a inviarci primi importanti segnali: quest’anno le prime della classe, le favorite per il titolo, sembrano creare un netto divario rispetto alle altre squadre, un po’ come da tempo succede nel campionato spagnolo. Da ricordare d’altra parte i soldi investiti dalle favorite che hanno determinato il record assoluto di spese in Premier League. Ecco allora le due di Manchester cominciare ad occupare i primi due posti con lo United unica squadra a fare filotto, 3 gare 9 punti, con Josè Mourinho pronto ad affermare che: “Questo United è la migliore squadra che abbia mai avuta in carriera”. Tiene botta il City anche se con due punti di distacco e un po’ di fatica vincendo contro il Bournemouth, ma solo al 97′ minuto con Sterling, che poi viene espulso per eccesso di esultanza. Vince più agevolmente 2-0 il Chelsea contro l’Everton, ma in una gara bloccata a livello tattico e poco esaltante. Due gol nel primo tempo con gli spagnoli Fabregas (zampata al volo) e Morata (di testa sottoporta) e tranquillo controllo nel secondo anche a causa di un Everton davvero deludente. Vale perciò la pena seguire Liverpool-Arsenal, unica gara che mette a confronto oggi due candidate al titolo. Non gioca Coutinho mentre gioca Sanchez, forse alla sua ultima con i Gunners. Primo tempo dominato dai Reds che sovrastano gli avversari in velocità, e con Salah che in alcune occasioni sembra un centrometrista. Logica conseguenza è una meritata doppietta con Firmino e Manè, suo il gol più bello, mentre i Gunners stanno a guardare. Non cambia la ripresa e Salah realizza meritatamente il 3-0. Finisce con la rete di Sturridge (entrato nella ripresa e martoriato da tre anni di infortuni) per un devastante 4-0 e Gunners annichiliti. Liverpool scintillante e incontenibile, Klopp ovviamente soddisfatto, Arsenal imbarazzante al punto che si rinnovano le critiche a Wenger, ormai sempre più contestato dai tifosi, alcuni abbandonano lo stadio già sul 3-0.