Calcio estero

Premier, Il Van Gaal mazzarriano

van gaalIl Manchester United ha giocato e vinto 2-0 contro il Sunderland, ma onestamente abbiamo visto una partita noiosa. Dopo varie partite dei red devils quest’anno la sensazione finale è sempre stata la stessa. Ma non siamo soli perché i tifosi all’Old Trafford non sembrano molto apprezzare il gioco espresso quest’anno.
Possiamo perciò rilevare una forte analogia con i tifosi dell’Inter perché entrambi:
– amano bel gioco, velocità, continue occasioni da gol, giocatori di classe e spettacolo. Quelli dello United sono abituati alla squadra allenata da Ferguson, altri tempi in quanto ora il gioco e gli schemi proposti sono spesso soporiferi tanto che anche oggi abbiamo sentito fischi dagli spalti specie nel primo tempo.
– non amano passaggi indietro al difensore o addirittura al portiere.
– soprattutto, non amano il 3-5-2. Van Gaal insiste con questo schema ed i tifosi non solo si annoiano, ma fischiano. Uno schema che punta a grande possesso palla e per il quale l’allenatore mette in campo tanti “soldatini”, esecutori, lasciando fuori veri giocatori di classe a parte Rooney. Ora il giocatore chiave è per lui Di Maria che infatti anche oggi è stato deprimente al punto da essere sostituito seppur costato una montagna di sterline. Appare quindi evidente l’analogia tra Ferguson e Mancini o Mourinho così come tra Van Gaal ed il signore di San Vincenzo. Quest’ultimo, ha recentemente affermato che Conte ha copiato da lui, ma si è dimenticato di Van Gaal che già usò questo moderno schema ai recenti Campionati del Mondo. Eppure Van Gaal insiste con le sue idee di calcio, i tifosi si annoiano, e addirittura litiga con i giornalisti che hanno definito il suo gioco “brutto e deprimente” e “inadatto ai giocatori a disposizione”, ma, incredibile, si lamenta dei suoi attaccanti affermando che “mi manca un goleador da 20 reti” pur avendo Rooney, VanPersie e Falcao e già ha chiesto alla Società Cavani!