Calcio estero

Premier: De Boer esonerato, delusione Chelsea-Arsenal, Aguero nella leggenda

De Boer, ancora un esonero per lui.

Eccoci alla quinta di Premier, ma continuano ad arrivare notizie dall’Inghilterra circa il calciomercato europeo. Il tabloid The Sun ha pubblicato una notizia per ora non ufficiale, secondo la quale i grandi club europei avrebbero in mente di abolire addirittura tutta la finestra invernale, quella di Gennaio. Sarebbe un cambiamento notevole anche perché verrebbe a mancare la possibilità di provvedere ad eventuali cambiamenti della formazione pensata, oppure sostituire giocatori della rosa infortunati. Aggiunge, comunque The Sun, che una simile decisione richiederà, se approvata, del tempo.

Nonostante un contratto triennale, il Crystal Palace ha licenziato Frank De Boer come allenatore, dopo solo 4 giornate e con sette gol subiti e nessuno segnato. Un vero record per la Premier League. L’allenatore olandese si è dimostrato molto corretto nei confronti di giocatori, Società e tifosi, come fece con l’Inter. Peccato per lui perché sembra arrivato anche stavolta in un momento sbagliato. Alcuni allenatori della Premier lo hanno pubblicamente sostenuto, in primis Josè Mourinho, ex dell’Inter per eccellenza. Lo sostituisce un altro ex allenatore dell’Inter, e cioè Roy Hodgson, ancora apprezzato nonostante la disastrosa esperienza del campionato mondiale come manager dell’Inghilterra. La BBC Sport lo riceve scrivendo “allenerà da qui all’eternità”. Ma anche oggi il Palace perde 0-1 in casa col Southampton e sono 5 sconfitte e 0 gol segnati, record assoluto in Premier.

Aguero nella leggenda

Seguiamo come sempre il match of the day, oltrettutto grande derby londinese, Chelsea- Arsenal con la rivalità delle due squadre aumentata dopo che i Gunners hanno battuto i Blues vincendo le ultime finali di FA Cup e Community Shield. Partita non entusiasmante all’inizio, troppo tattica con l’Arsenal che si limita a contenere, ma i Blues non sembrano al meglio. Via via i Gunners però si svegliano e hanno importanti occasioni in particolar modo attraverso una buona azione di Ramsey il cui tiro colpisce il palo con Courtois battuto. Nessun gol nel primo tempo, ma Wenger appare più soddisfatto con menzione particolare per Xhaka e Ramsey, migliori in campo.

Ripresa più interessante e Blues più decisi, poi quando entra Hazard la gara diventa più intensa e vibrante perchè il belga mette in seria apprensione la difesa dell’Arsenal. Finisce 0-0, le emozioni non son mancate nel finale, ma continuiamo a ritenere assurda la decisione di allenatore e Società del Chelsea di rinunciare a Diego Costa. Morata è un buon giocatore, ma gioco, fisicità e capacità realizzativa sono incomparabili con quelle dello spagnolo licenziato con un Sms. Meglio finire parlando di una celebrazione: con i gol segnati ieri contro il Watford (0-6 per il City), Sergio Aguero ha segnato 175 gol da quando gioca con i Citizens ed è a sole due reti dal record di Eric Brook degli anni 30, che quindi verrà presto superato. Immediato il riconoscimento di Pep Guardiola che ha definito il grande attaccante “una leggenda”.