Pirlo, perchè no?

pirlo interNel primo pomeriggio Sportmediaset ha lanciato la bomba. Mancini sta ripetutamente telefonando a Pirlo, lo vuole all’Inter a gennaio. Il piano è questo, il campionato Usa sarà fermo fino a marzo, il giocatore – attualmente impegnato con i New York City – potrebbe arrivare in prestito per cinque mesi, ottenendo una deroga magari fino a metà maggio o rientrando negli States già a marzo. Sembra impossibile, ma sembra anche una pazza idea da Inter e un’idea molto manciniana e morattiana. Mancini darebbe quella qualità in più ad un centrocampo troppo muscolare, ma che proprio per questo potrebbe garantire a Pirlo due guardaspalle come per esempio Melo e Medel, liberandolo da compiti difensivi. Perchè non farlo? L’età avanzata di Pirlo potrebbe suscitare perplessità, ma trattandosi di un periodo di tempo estremamente limitato la questione passa in secondo piano. Per Pirlo poi sarebbe un ritorno, la sua cessione ha sempre rappresentato un grande rimpianto per il popolo interista, riportarlo a casa sarebbe un risarcimento gradevole, seppur a fine carriera. Certo, c’è allora chi potrebbe tornare a chiedersi perchè cedere Kovacic in agosto. C’è da dire che Mancini ha sempre detto che il croato è stato ceduto per motivi economici, anche se qualcosa nel rapporto tra i due non ha funzionato.

5 thoughts on “Pirlo, perchè no?

  1. Secondo la mia personle opinione non riusciremo a trovare in un centricsmpista quello che ci manca, se quello che ci manca è il gioco. L’unica speranza è quella di dare a quel giocatore la possibilità di poter decidere piu che con una giocata, cioè facendogli fare anche un po’ l’allenatore… Questa è la mia opinione che mi fa credere che Pirlo “deluderebbe”, e mi ha fatto credere che anche Kobdogbia avrebbe “deluso”. Magari sbaglio ma è l’idea che mi sono fatto a questo punto.

  2. Dallo sguardo di Mancini oggi direi che possiamo già ufficializzare il passaggio a gennaio di Andrea Pirlo all’Inter! Addirittura mentre negava tutto gli scappava quasi da ridere… Penso che sia già tutto fatto!
    Non c’è bisogno di dire che sarebbe un grandissimo acquisto!!!

  3. Scusate, posso dire una cosa? Questa storia che per il gioco ci vogliano i giocatori è una grandissima presa in giro. La mia prima squadra è quella della mia città natale, il Bellinzona. Qualche anno fa l’ho vista passare nell’arco di un solo anno dalla Serie B svizzera alla Serie A e all’Eurooa League, avendo fatto la finale di coppa nazionale contro il ricchissimo Basilea. Mai ho visto l’Inter giocare bene come quel Bellinzona che aveva giocatori dal costo bassissimo (la stella era Lulic..) e come allenatore Petkovic, che part-time allenava, e part-time lavorava alla Caritas! Mi sembra.. Divenne allebatore a tempo pieno solo l’anno dopo.. Quindi sarà la mancanza di un giocatore a non dare un gioco a una squadra che non ha un gioco? Mmm…

Lascia un commento